Meteo: Serramanna | 22.79 °C

Il C’è Chi Ciak ad un punto dalla vetta

di Davide Batzella Letto 379 volte0

di Cristian Sanna

Campionato Regionale Calcio a 5 Serie C2 girone B 15^ Giornata.

Strepitosa vittoria del C’è Chi Ciak in casa della capolista Elmas C5. Finisce 7 a 3 per i ragazzi di Serramanna. La classifica si fa tremendamente interessante. L’Elmas è ancora prima con 37 punti, il C’è Chi Ciak insegue con 36 punti e subito dopo c’è il CUS Cagliari, con 34 punti. D’ora in poi è vietato sbagliare. Facciamoci raccontare dal presidente del CCC Vinicio Putzolu come è andato questo big match:

La gara non inizia bene per noi, un’incomprensione tra il portiere Marongiu e Vacca regala il gol a Manunza, per il momentaneo vantaggio dell’Elmas. Rischiamo anche di prendere il secondo gol, fortunatamente sventato da una grande parata di Marongiu. Il CCC si desta dal torpore e con un micidiale uno due, prima pareggia con Vacca, poi si porta in vantaggio con Nurchi. Non passa molto e arriva anche l’1 a 3 di Mascia, con una cannonata a fil di palo. Un’altra distrazione difensiva permette all’Elmas di accorciare le distanze con un gol di Pintauro. Siamo sul 2 a 3. Il CCC non si fa intimorire e con una doppietta di bomber Simeoni si va al riposo con il risultato di 2 a 5 per noi. La ripresa si apre con l’Elmas all’arrembaggio, che pressa alto concedendo le ripartenze al CCC. Arriva così anche il secondo gol personale di Mascia (2 a 6). L’Elmas disperato le prova tutte e arriva il terzo gol per loro, ancora Manunza (3 a 6). La partita si avvia alla conclusione e all’ennesimo contropiede il mago Garau, con un delizioso pallonetto chiude la partita. Gara preparata e interpretata alla perfezione. Un ringraziamento speciale va ai ragazzi che non hanno giocato ma non hanno smesso un attimo di incitare i compagni in campo.”

Leggiamo ora le parole del mister Michele Scalas che ci racconta come è nata questa vittoria:

In settimana, già da martedì per l’esattezza, ho riunito giocatori e dirigenti per discutere insieme la strategia migliore da utilizzare nella gara di venerdì. Ci siamo trovati tutti d’accordo sul fatto che, per portare a casa i tre punti era necessario fossimo noi a fare la partita andando a pressarli alti e tirando su il ritmo sin da subito in modo da non lasciargli il fiato necessario per starci dietro. Decisa la strategia da adottare ho organizzato due sedute d’allenamento incentrate su pressione e ritmi molto sostenuti sia con delle esercitazioni mirate che con delle partitelle a tema. Visto e considerato come è andata a finire la gara, posso dire che la strategia ha funzionato. Permettetemi di aggiungere che quest’anno, come non mai, abbiamo allestito una rosa di ragazzi eccezionali, intelligenti, capaci e con un gran cuore. La vittoria di venerdì è l’emblema della solidità di un gruppo e di una società che finalmente vede, in parte, ripagati i sacrifici fatti in passato per un presente e un futuro molto interessanti. Questa vittoria contro l’Elmas, seppur molto importante non ci porta ancora al coronamento del sogno. Il cammino è ancora lungo e irto di ostacoli. Abbiamo vinto un’altra battaglia ma la guerra ancora no. Ci attendono dieci finali da giocare, sempre al massimo, senza risparmiarci, mettendo in campo tanta testa, tanto cuore e tutta la grinta e la caparbietà di cui siamo capaci. I conti li faremo alla fine.”

Ringrazio il presidente Vinicio Putzolu e il mister Michele Scalas per i loro bellissimi interventi. FORZA CCC!

L’addetto stampa Cristian Sanna

Via | C’è Chi Ciak

Commenta via Facebook

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato