Meteo: Serramanna | 31.39 °C

Utopia

Riferimenti

  • Presidente: Dott. Emilio Ortu
  • Telefono: 328.71.77.698
  • Sede: Via Vittorio Veneto, 42
  • Sito Ufficiale: –
  • Email: ortuemilio@libero.it
  • Social: –
  • Codice Fiscale: –

Descrizione Attività

L’associazione culturale sarda UTOPIA, è stata fondata a Serramanna 17 anni fa, da alcune persone interessate a favorire e divulgare la cultura sarda in diverse sue accezioni, attuando modelli di intervento partecipativi che favoriscano in modo specifico il coinvolgimento delle giovani generazioni.

Fra i fini statutari della associazione, compaiono la “realizzazione di ricerche riguardanti il patrimonio storico, artistico e ambientale, anche attraverso la catalogazione dei beni locali” e la proposta e l’attuazione di iniziative legate a cinema, teatro, archeologia, pittura, scultura, ecc…Nel rispetto delle indicazioni dello statuto l’associazione, pur non perseguendo fini di lucro, può stipulare accordi di collaborazione con enti pubblici, con istituti universitari e scolastici, con altre associazioni, in ogni attività utile al raggiungimento dei suoi scopi. Può, altresì, avvalersi dell’opera di collaboratori, anche non soci e gruppi di ricerca che favoriscano il raggiungimento delle finalità statutarie e i progetti coordinati dal consiglio direttivo dell’associazione. L’Associazione Culturale Utopia ha attualmente N°10 soci.

L’associazione UTOPIA (congiuntamente al libero movimento OIA-MOMIA) sviluppa progetti e proposte per modulare le esigenze di sviluppo del territorio con quelle, a volte in contrasto, del recupero sociale e della valorizzazione della memoria culturale. Il suo obiettivo principale è quello di rafforzare le pratiche di integrazione sociale e di promuovere aspetti delle culture tradizionali presso le giovani generazioni, che vari attori del territorio del Medio Campidano stanno sviluppando attraverso tecniche innovative di sensibilizzazione e di aggregazione sociale, basate su metodologie partecipative.

Promuove e lavora, attualmente senza aiuti, un progetto dal nome “arraixisi” (radici) un progetto per la valorizzazione dei saperi, saper fare e saper essere della cultura locale nelle dinamiche di riqualificazione del patrimonio materiale e di quello intangibile del territorio del Medio Campidano . Questo progetto si articola nelle seguenti attivita’:

  • Censimento e catalogazione delle pitture decorative dagli anni 10 agli anni 40(dal Liberty al Deco’)all’interno delle 30 case di fango(ladiri) e realizzazione di una pubblicazione a fini conoscitivi e divulgativi.
  • Interviste videoregistrate a circa 60 anziani del paese di Serramanna e realizzazione di due documentari: uno generale sulla cultura del medio Campidano e uno sulla medicina popolare e sui rituali terapeutici.
  • Laboratori di tinture e stampe naturali con erbe della flora locale e sarda; Laboratori di pittura muralista; laboratori di arti plastiche e ceramica, di disegno e di stampa naturale su stoffa: entrambi questi laboratori sono costruiti su motivi iconografici sardi dell’età’ del bronzo e destinati a ragazzi.
  • Cineforum in un cortile ”imperdau” tipico campidanese, dal titolo “CINEIMPERDAU”: si propone una rassegna cinematografica di registi sardi (lungometraggi e documentari), che saranno presenti alla proiezione del loro lavoro, seguita da un dibattito con gli spettatori. Il dibattito, oltre che pretesto di socializzazione, ha lo scopo di attivare la riflessione sul valore della propria cultura e sull’impoverimento che deriva dalla sua progressiva perdita.
  • Coordinamento con le realtà locali che si occupano di turismo per valorizzare a fini turistici ecocompatibili le strutture e le attività dei punti a,b,c,d.
  • Attività di informazione e pubblicizzazione attraverso sito web,radio,ecc.