Meteo: Serramanna | 26.21 °C

Via Roma, quale soluzione?

di admin Letto 18.252 volte81

IMG_0224di Andrea Mura

Via Roma a Serramanna equivale purtroppo a dire inciviltà e pericolosità.

Macchine parcheggiate dovunque, camminare per via Roma è un’impresa, parcheggiare pure. Circolare in macchina anche.

Bisogna trovare una soluzione, venendo però incontro a più esigenze:

IMG_0227

-a quelle dei pedoni,

-a quelle dei residenti,

-a quelle dei commercianti e quindi dei loro clienti,

-e a quelle di chi semplicemente percorre la strada in macchina.

Ma, nella nostra riflessione, non dobbiamo pensare solamente a chi, come me e come forse la fortunata maggioranza di chi sta leggendo, può camminare agevolmente e superare gli ostacoli che si possono incontrare sul marciapiede, seppur a volte con una pericolosità non indifferente.

IMG_0232

Dobbiamo invece pensare alle madri con il passeggino oppure a chi è costretto su una sedia a rotelle, che già vive quindi una vita difficile ed incontra tante altre difficoltà quotidiane.

Guardate la foto sulla sinistra: è possibile per queste persone passare lì in mezzo?

Credo sia doveroso venire incontro a questi nostri concittadini, cercare di far si che possano anche loro percorrere agevolmente la via principale del nostro bel paese.

IMG_0235

Soluzioni  se ne sono dette tante ma via Roma è ancora un problema.

Son stati messi dei paletti (foto a lato) per delimitare una sorta di marciapiede posto allo stesso livello della strada.

Molti di essi sono stati impunemente tolti e, dove  invece son rimasti, le macchine son spesso parcheggiate a fianco ad essi, sicché anche percorrere via Roma in macchina è ormai un’impresa.

Poniamoci alcune domande:

IMG_0222

-Il passaggio pedonale dovrebbe essere continuativo?

-Il passaggio pedonale dovrebbe essere delimitato magari con fioriere (difficili da spostare ed esteticamente accettabili)?

-I parcheggi dovrebbero essere a tempo limitato (con disco orario)?

-Ci dovrebbe essere addirittura il divieto di fermata dove non è possibile creare spazi per parcheggi (al fine di evitare ingorghi o comunque problemi vari)?

Il tutto dovrebbe essere ovviamente accompagnato dall’attento controllo dei vigili urbani.

Voi tutti cosa ne pensate?

Quale potrebbe essere, secondo voi, la soluzione ottimale per via Roma?3

Dobbiamo anche considerare che da piazza Matteotti a piazza Venezia sono solamente 700/800 metri, quindi neanche un chilometro.

Ripeto, facciamo uno sforzo empatico e riflettiamo dalla parte del più debole, dalla parte di chi, trovandosi questa macchina parcheggiata proprio di fronte a sé non sa proprio che fare. Dalla parte di chi vorrebbe percorrere agevolmente via Roma ma ora, purtroppo, non può.

N.B.: le foto sono del tutto casuali e sono finalizzate solamente a evidenziare il problema
Commenta via Facebook

Commenti (81)

  1. Mettiamo il divieto di sosta in via roma cosi tutti vanno a fare gli acquisti alla CONAD , alla DESPAR e ai grandi magazzini e centri commerciali. Perchè non si prende l’esempio di via Serra che con quattro soldi di vernice bianca si è risolto il problema. Per chi volesse prendere visione della documentazione fotografica dei casini causati dalla messa in opera dei paletti sono a disposizione. Io abito in via roma da 50 anni e ci stavo benissimo, io e anche chi ci passava, fino a quando qualcuno ha provato a sistemare le cose.Rovinando tutto, La maggior parte delle macchine parcheggiate sono di persone che non hanno bisogno di parcheggiare,ma pensate che tra la Parrocchia e piazza Venezia ci sono 7 ambulatori, la farmacia, una scuola materna ,il forno del pane e altre attività che comportano l’esigenza della possibilità di una sosta breve ,per portare un malato,per portare i bambini alla scuola e per tutte quelle esigenze che necessitano della possibilità di potersi fermare, e non in mezzo alla strada, come i paletti costringono . Si è parlato di fioriere,se qualcuno me lo spiega!!!!
    elvio incani : serramannese preoccupato.

       0 Mi piace

  2. Come risolvere il problema marciapiede in via Roma!!! un bel dilemma.. il mio primo pensiero in merito va alla realizzazione di un parcheggio, localizzato al centro del paese, ciò renderebbe via Roma sgombera dalle auto.
    Oggi come oggi, la tecnologia permette di realizzare queste strutture con estrema semplicità, a Cagliari ne ho visto diverse veramente ottime, capienti, e con un impatto praticamente nullo, in quanto si vede una piazza un po rialzata.
    Realizzato il parcheggio si può parlare di come e di cosa e meglio o non e meglio fare, a mio avviso il dato fondamentale e la realizzazione di su detta struttura, in mancanza di questa non ce soluzione.
    A quanto esposto, aggiungo un altra difficoltà che secondo me sussiste ma che non viene notata, consiste nel insufficienza dei dei parcheggi nelle vicinanze dello scivolo che da accesso alla chiesa, o meglio sono insufficienti quelli dedicati a coloro che hanno problemi disabilità, qualche parcheggio dedicato in più non sarebbe male.
    Come cittadino serramannese mi auspico che un giorno via Roma sia una ottima via la dove poter effettuare ogni genere di acquisto come se stessi in una città-mercato, cioè, il salotto dei serramannesi.

       0 Mi piace

  3. Il problema c’è e si vede! Lo percepiscono i residenti di via Roma, i commercianti, gli “occupanti”. Ma che cosa spinge, ora, le persone ad usare sempre più spesso la macchina invece delle gambe?
    Innanzi tutto il tempo. Non c’è più tempo, si è sempre di corsa, personalmente non riesco ad immaginare una scuola “progettata” in una strada così centrale, ma anche così appartenente al “centro storico” com’è possibile concepire una scuola in una strada che non offre la possibilità di “sosta veloce” per accompagnare i bambini? Vi immaginate se per accompagnare i bambini, tutti i giorni, i genitori dovessero parcheggiare al multipiano, impiegando si e no 10 minuti per andare e 10 per tornare, quindi 20 minuti per accompagnare e riprendere da scuola un bambino, se ne hai due? Magari non nella stessa scuola? E magari hai anche degli orari di lavoro da rispettare? Ti viene l’infarto al secondo giorno, ma via Roma sarebbe libera. Ora parlo del mio problema, soprattutto estivo, le temperature estive ultimamente fanno pensare più alla desertificazione che ad un centro abitato, esco in macchina perchè non posso camminare, soprattutto grandi distanze, anche 700/800 metri lo sono, soffro di sincope vaso vagale, svengo, quindi in macchina mi sento più sicura, arrivo vicino alla destinazione. Il problema non è arrivare vicino alla via Roma, il problema è non prendere proprio la macchina! Serramanna ormai è cresciuta, è molto estesa territorialmente, si presenta la necessità di offrire ai cittadini un servizio di mini bus, in modo tale da garantire la copertura totale del percorso.

       0 Mi piace

  4. Si diceva prima di mettere i paletti che avrebbero realizzato i parcheggi nell’ex cinema Ledda in via beatrice, ma poi ..
    E che dire poi quando piove.. il marciapiede diventa un corso d’acqua che trascina tutta la sporcizia e che impedisce l’ingresso nelle attività commerciali a menò qualche temerario voglia cimentarsi nel salto in lungo..
    Tanti soldi spesi per poi che cosa? Per creare danni e disagi..

       0 Mi piace

  5. vorrei sapere chi ha mangiato dall’acquisto dei paletti a macchiareddu!!! che spreco immane!!!che finissero almeno di levarli visto che ci sono…

       0 Mi piace

  6. 6 anni fa mi recai a casa di mia mamma a serramanna perchè a subito un furto, e dopo 2 giorni passo in via serra e mi viene adosso un’auto( 10 giorni di ospedale e 2 mesi di fisioterapia)io dico e inuttile che fanno qualcosa se non c’è nessuno che controlla, e i vigili? a scaldare le poltrone o a consumare benzina dell’auto del comune…………….bo

       0 Mi piace

  7. la via Roma non è l’unico problema dei parcheggi. Il punto è che Serramanna ha inconsciamente mal distribuito le attività economiche, i servizi ecc… Pensiamo alla Via Sicilia (non siamo in centro storico) dove sono presenti le scuole elementari e le medie, bar e negozi. Sia all’orario di apertura che all’uscita dei bimbi è un’impresa trovare un posto auto libero; questo perchè dovrebbe essere rispettato obbligatoriamente, prima di aprire un attività economica, un posto auto ogni 10 mq di superficie commerciale.
    io abito in Via Serra proprio davanti alle strisce zebrate. Se mi apro un’attività come posso pretendere poi di parcheggiare? Secondo il mio punto di vista sarebbe utile un’atto di buon senso da parte di tutti e sopratutto da colui che possiede un’attività. Parcheggiare in Via Roma è difficcile provate a parcheggiare in Via Serra.

       0 Mi piace

  8. in parte condivido quello che hai detto Susy , io aprii la yogurteria in via roma solo ed esclusivamente perchè c’era il passaggio pedonale, e le persone potevano giungervi a piedi…ora non c’è più nulla solo caos……il fatto è che senza regole e controlli non si pùo fare nulla. Vai a dirglielo a quellli degli studi di settore che anche se la tua attività è in una via principale fatica a decollare…bà e tutto un caos!!!

       0 Mi piace

  9. Vorrei conoscere, come semplice cittadina del mio paese, senza per questo essere etichettata di "destra" o di "sinistra", quanti soldini siano stati spesi per la realizzazione di quello che qualcuno, con molta fantasia, definisce il " marciapiede di Via Roma".
    Vorrei sapere se la spesa sostenuta e i disagi creati a tutta la popolazione durante la realizzazione dell'opera siano direttamente o inversamente proporzionali al risultato ottenuto.
    E l'opera, a fronte della spesa sostenuta, quanto è durata?
    Perchè non pubblicate le foto dell'attuale stato in cui versa quello che vi ostinate a chiamare il marciapiede di Via Roma.
    Ci vorrebbe un bel cartello che precisasse le seguenti informazioni:
    1) Data inizio lavori
    2) Data fine lavori
    3) Costo dell' opera
    4) Fotografia di Via Roma prima della realizzazione del marciapiede
    5) Fotografia dello stato attuale di Via Roma e il suo "marciapiede"

    Non penso di essere una persona che cerca la polemica… ma fatevi un giro in Via Roma e vedrete che ogni ulteriore commento risulterà automaticamente superfluo.

       0 Mi piace

  10. …il fatto è che non si può dire la verità, cioè quello che è sotto gli occhi di tutti , che ti dicono che sei polemica! …e questa mia frase è una polemica! facciamo un elenco di cose assurde di serramanna?

       0 Mi piace

  11. Iniziano i lavori in via Roma.
    Si sta iniziando con il ripristino del passaggio pedonale (non è un marciapiede) e con l'inserimento della segnaletica verticale (divieto di sosta, parcheggi a tempo ecc).
    Verranno tolti i paletti dissuasori per dare spazio a fioriere, cestini in ferro battuto e rastrelliere porta biciclette.
    Verranno ridistribuiti i parcheggi e, in base al progetto, non verrà perso alcun parcheggio regolamentare attuale. Si rifarà anche la segnaletica orizzontale.

       0 Mi piace

    1. Già da oggi stavano rimuovendo alcuni paletti

         0 Mi piace

    2. Ciao davide puoi inserire questo tuo commento ( anzi informazione) nell'articolo Qualità della Vita? Questa è una cosa che aumenterà di certo la nostra qualità di vita!!

         0 Mi piace

  12. per motivi famigliari mi reco spesso in una cittadina del veneto, dove con orgoglio e vanto degli amministratori (lega nord) di questa cittadina hanno chiuso tutto il centro storico al transito delle auto,è consentito solo ll carico e scarico delle merci con camioncini solo da le 13 a le 14,30.Tutto questo è avvenuto dopo che il sindaco aveva organizzato un referendum propositivo su questo argomento con il risultato 90% di consensi favorevoli.NB che in questo centro storico ci sono scuole banche uffici comunali medici e farmacie e una miriadi di negozi bar ristoranti fornai 3 chiese ,dove la popolazione fa acquisti di tutti i generi in completa libertà, ho notato che sia i cittadini che i commercianti sono soddisfati di questa isola pedonale .vorrei ricordare che via Roma è un bene di tutti i serramannesi non solo di pochi. Con la speranza e il sogno di vedere via Roma a Serramanna ,,,libera,,,almeno delle auto in sosta,con sosta esclusivamente solo per i mezzi dei diversamenteabili.

       0 Mi piace

  13. Oggi, 5 settembre, c'è stata la presentazione del nuovo regolamento stradale riguardante Via Roma e le piazze collegate da parte dell'Ass.Giulio Cossu e del Vice Sindaco Sergio Murgia. Garantito il passaggio pedonale in tutta via Roma, delimitato da fioriere cosicché chiunque, in linea del tutto teorica, potrà andare a piedi nella via principale senza troppi disagi; previsti divieti di sosta e parcheggi a 30'.
    Una prima regolamentazione è stata fatta: tocca a noi rispettare le regole. Ognuno dovrà dare il proprio esempio, amministratori in primis. Solo così via Roma diverrà veramente vivibile.
    Già da domani avremo modo di vedere e valutare…

       0 Mi piace

    1. Appena rientrato da lavoro passando da Via Roma.. Bene che dire?

      1) altezza panificio Putzolu due belle macchine in divieto di sosta a sinistra

      2) altezza Beautystar 2 macchine in divieto di sosta

      3) altezza Bar Centrale 1 macchina in divieto di sosta a destra

      4) altezza Chiesa di S.Leonardo (Piazza del Popolo) 4 macchine in divieto di fermata

      5) altezza panificio Casti 2 macchine in divieto di sosta…

      Di Via Serra nemmeno parlo…

      I controlli dove stanno? Martellate di multe gli incivili, con le buone non si ottiene nulla..

         1 Mi piace

  14. L’organo più potente è la volontà. Con essa quello che non si sapeva, si impara. Quel che non si poteva, si esegue. La volontà, fa comparire i mezzi e scomparire gli ostacoli. Quasi sempre, nella vita, l’impossibilità non è altro che debolezza della volontà. La vita appartiene più alla volontà che all’intelligenza.

       0 Mi piace

  15. Chi va in macchina ha diritto al transito e alla fermata. Chi va in bicicletta ha diritto al transito e alla fermata. Il portatore di handicap in carrozzina ha diritto di transitare e fermarsi. Il pedone ha diritto di transitare e fermarsi. Impariamo a rispettare, e immedesimarci in questi 4 casi. Chiediamo l'ordine o il caos? Le regole vanno rispettate, e rispettare gli altri.

       0 Mi piace

  16. E' che ormai la gente è maleducata, individualista, arrogante e frustrata….ma soprattutto ignorante! Per una volta che il Comune fa qualcosa di, almeno apparentemente, sensato e dà un segno di civiltà ed estetica al paese comunque non ci sta bene. Solo una cosa contesto dell'agire dell'amministrazione comunale: perchè ogni innovazione, progetto e/o variante non prevede a monte una consultazione, seppur informale, dei cittadini serramannesi? Forse così si eviterebbero gli errori o le mancanze nei confronti di alcuni soltanto. Io condivido l'idea di via Roma con le fioriere e non si dica che la limitazione del traffico e/o dei parcheggi rovina i commercianti. Pensate alle vie Mannu, Garibaldi di Cagliari (per es.) sulle quali transitano solo veicoli autorizzati. Vi pare che le attività commerciali presenti su quelle vie siano in crisi?

       0 Mi piace

  17. qualcuno sa chi è che da le disposizioni di servizio al comandante della polizia urbana e ai sottoposti vigili?

       0 Mi piace

  18. Come Associazione di categoria stiamo lavorando anche per il discorso viabilità di via Roma. Abbiamo chiesto e ottenuto più volte incontri con L'assessore alla viabilità, al fine di visionare prima dell'esecuzione ed eventualmente poter apportare delle piccole modifiche. La mattina del 05-09 ore 10,30, pubblicizzato nel Manifesto Sa Passillada di Fine Estate, nel Ex Montegranatico, il Vicesindaco e l'Assessore alla viabilità hanno presentato il piano, spiegando le difficoltà e vantaggi dell'operazione. L'affluenza a questo incontro-dibattito è stato molto scarso. A breve verranno inviate delle lettere informative sul piano di via Roma al fine di evitare di incorrere in contravvenzioni.
    Il commercio a Serramanna, purtroppo, non è come via Mannu, ma, con la giusta e graduale educazione, sono convinto, che si possa convivere, con il traffico, con l'alternanza nei parcheggi, con la tranquillità del pedone.
    Serramanna è un bel paese, era ricco e importante fino a gli anni 80, poi man mano c'è stato un declino, ora spetta a noi semplici cittadini risollevarlo, sono convinto che partendo dalle piccole cose, rispettando gli arredi urbani, le facciate delle case, utilizzare i getta carte, avere più fiducia del concittadino, possiamo rendere Serramanna vivibili a misura d'uomo.
    Non è uno utopia, in alcuni paesi ci sono riusciti.

       0 Mi piace

    1. "A breve verranno inviate delle lettere informative sul piano di via Roma al fine di evitare di incorrere in contravvenzioni."

      Ma sono solo io che trovo questa cosa ridicola? Cioè altri soldi pubblici gettati alle ortiche per informare i cittadini del piano di Via Roma? Per evitare le contravvenzioni (utopiche, perchè altrimenti non si spiegherebbe come mai anche oggi a tre giorni dall'entrata in vigore del nuovo piano ci siano più macchine in divieto di sosta che nei parcheggi) basta conoscere il codice della strada.. e mi pare che conoscerlo sia un requisito per utilizzare una vettura.

      Lavoriamo per rendere Serramanna migliore, diamo il buon esempio… MULTATE I TRASGRESSORI

         0 Mi piace

      1. SONO COMPLETAMENTE D'ACCORDO CON TE SAMUELE!!!

           0 Mi piace

  19. hai ragione Samuele basta lo spreco dei soldi pubblici,basta con le parole al vento a Serramanna per tornare la legalità servono fatti

       0 Mi piace

  20. Io penso che il comune nella lettera informativa che deve mandare dovrebbe scriverci quanto a speso per realizzare il vecchio marciapiede con quei paletti e come mai a deciso di eliminarli completamente per poi rimpiazzarli con delle fioriere, e chi ripagherai i soldi spesi in quel modo sciagurato. "Se non sbaglio il progetto fu della figlia di Eliseo Secci."
    Poi vorrei ricordare che quando vi erano i parcheggi in via roma liberi molti commercianti arrivavano la mattina parcheggiavano la macchina di fronte al loro bel negozio e rimaneva li per tutta l'intera giornata prendendo cosi un parcheggio a un loro cliente e costringendolo a parcheggiare chi sa dove.
    Queste sono le lamentele dei negozianti non poter piu' parcheggiare davanti alla propria attivita'.

       0 Mi piace

  21. IO SONO UNA COMMERCIANTE CHE PARCHEGGIAVA IN VIA ROMA DI FRONTE ALLA PROPRIA ATTIVITA' ( MA LASCIANDO SEMPRE IL PASSAGGIO PEDONALE) PERCHE' COSTRETTA DALLA MALEDUCAZIONE DELLE PERSONE CHE PARCHEGGIAVANO LA LORO MACCHINA CHIUDENDO L'ENTRATA DELL'ATTIVITA'…E ORA CHE C'E' UNA FIORIERA CHE IMPEDISCE ALLE MACCHINE DI TAPPARMI L'ENTRATA MI RECO A PIEDI IN NEGOZIO..VORREI APPROFITTARE DI QUESTO SPAZIO PER DIRE A TUTTI QUELLI CHE MI "FREGANO " IL BARATTOLO VUOTO DELLO YOGURT CHE USO PER
    METTERE IL RIFIUTO UMIDO CHE NESSUNO LI AUTORIZZA….

       0 Mi piace

  22. Lo spettacolo di oggi è peggio di quello offerto nei primi tre giorni… Si è tornati alla normalità di Via Roma. Alle 13.00 nel solito tratto di Via Roma che percorro (dalla chiesa di S.Leonardo a Piazza Venezia) ho contanto 16 (dicansi SEDICI) auto parcheggiate nel marciapiede. All'altezza della Farmacia il massimo dell'ignoranza. Almeno 5 parcheggi liberi e lasciati vuoti per occupare i marciapiedi 10 metri più avanti.
    I vigili (o chi può vigilare) dove stanno? Di chi è la responsabilità? C'è qualche "ordinanza" nascosta che prevede di non multare? Sono dubbi che ho perchè ieri in via Serra in una zona di divieto di sosta erano presenti 4 auto in infrazione. Davanti a me la Jeep dei Vigili Urbani che passa dritta tranquilla…
    Le cose sono due:

    1) Non adempiono al loro lavoro
    2) Non "possono" multare per ordini superiori

    Gentilmente, qualcuno che conosce i fatti meglio di me può illuminarci su tale comportamento?

       0 Mi piace

    1. Opzione 2. Si avvicinano le elezioni……….Il comandante attuale dei V….. era a Samassi, ficcavano le multe e nessuno protestava. Facciamo un po i conti.

         0 Mi piace

  23. UNIONE SARDA, 29/09

    Senza i paletti in ghisa, ormai rimossi, a delimitare il marciapiede della via Roma saranno una semplice striscia bianca, continua, e alcune decine di fioriere in trachite. A Serramanna ha preso corpo in questi giorni il nuovo assetto della viabilità del centro storico. E della centrale via Roma in particolare. L'amministrazione comunale guidata dal sindaco Sandro Marongiu aveva definito in primavera un progetto per l'arteria principale. C'era, e c'è, da conciliare l'esigenza di sicurezza dei pedoni, e la carenza dei parcheggi (sacrificati proprio al marciapiede costruito tre anni fa) funzionali alle decine di esercizi commerciali ospitati nella via Roma. «Realizzeremo una settantina di parcheggi a tempo, e rimuoveremo i paletti dissuasori che delimitano il marciapiede che si sono rivelati oggetto di disturbo», aveva annunciato qualche mese fa l'assessore comunale alla Viabilità Giulio Cossu. La strada principale di Serramanna, via Roma, è infatti ancora una strada statale (la 196 diramazione), e l'Ente delle strade ha dato l'ok per le modifiche studiate dalla giunta serramannese. Sulla situazione caotica della via avevano protestato a più riprese anche i commercianti del posto. Il progetto, così come era stato concepito, per la costruzione del marciapiede e dare più sicurezza ai pedoni, era fallito.
    «Le modifiche apportate non sono imposte dall'alto, ma nascono dalla sintesi delle esigenze dei nostri concittadini», dice ora il responsabile della Viabilità dell'amministrazione. Giulio Cossu ha incontrato in più occasioni gli operatori commerciali del centro e il piano per la via Roma è, oggi, realtà. «Abbiamo ridisegnato la segnaletica orizzontale e verticale, con parcheggi regolamentati da disco orario di 30 minuti», annuncia Cossu, «l'obiettivo è quello di rendere via Roma fruibile e sicura per tutti». E se la via Roma acquista, si spera, più sicurezza nell'altra arteria del commercio (la parallela via Serra) la situazione sembra ancora difficoltosa.
    IGNAZIO PILLOSU

       0 Mi piace

    1. Io mi domando a tal riguardo ma chi paghera' per la rimozione di tutti i paletti in ghisa installati con progetto affidato alla figlia dell' onorevole Secci e costato un centinaio di migliaia di euro ai contribuenti di Serramanna?

      Vorrei far notare che i commercianti si lamentavano per i parcheggi mancanti in via Roma con i paletti di ghisa, in quanto i clienti non potevano parcheggiare per fare acquisti nelle proprie attivita', ma se avete notato molti commercianti lungo la via Roma parcheggiavano le loro autovetture d'avanti alla loro attivita' dall'apertura alla chiusura dei propri esercizi, togliendo cosi un parcheggio ai loro potenziali acquirenti, quindi non vedo cosa hanno da lamentarsi molti negozianti.

         0 Mi piace

  24. io mi chiedo dove sono i vigili a serramanna sono stata li un mese macchine parcheggiate ovunque mamma con passeggini costrete a passare in mezzo alla strada è una vergogna se qualche vigile passa fa finta di nulla perche si conoscono tutti nessuno che vada a piedi per fare 100 metri usano la macchina c è un inciviltà pazzesca

       1 Mi piace

Lascia un Commento per piergiorgiozucca Annulla commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato