Meteo: Serramanna | 26.2 °C

1° Maggio: Serramanna ripristina la tradizione religiosa

di admin Letto 14.573 volte5

di Carlo Pahler

Serramanna ripristina la tradizione religiosa

FESTA DEL 1° MAGGIO – SANTA MARIA

Santa MariaEra il 1990 quando si svolse per l’ultima volta a Serramanna la processione dedicata a Santa Maria. Un evento religioso caratteristico nato negli anni ’50, per volontà dell’allora Don Orrù, con l’intento di aggregare i giovani e avvicinarli alla chiesa. Un evento a cui partecipava commosso tutto il paese.

La tradizione religiosa voleva che la Santa dovesse uscire in processione dalla basilica di San Leonardo, verso la chiesetta campestre di Santa Maria, risalente all’anno 1000 d.C. divenuta meta di pellegrinaggio per il Giubileo del 2000.

Una delle promotrici principali di questa tradizione è stata Mariuccia Zucca, morta l’anno scorso all’età di cento anni che ha curato, sin dagli inizi, tutti i particolari di questa ricorrenza dai vestiti dei paggetti e degli angeli che circondano la santa, all’allestimento.

La caratteristica della processione è il carro che ospita la Santa. Lungo circa cinque metri è completamente illuminato e addobbato con fiori e drappi di colore differente ogni anno. Al centro è posta sopra un pulpito dorato la Santa, una statua lignea di color bianco al cui capo è posta una corona d’oro. Tutto intorno otto angeli vestiti di color giallo, bianco, celeste e rosa circondano la Santa seduti sopra nuvole colorate. A proteggerla sui lati, posti in nicchie fissate al carro, otto paggetti di colore azzurro che indossano un capello con una piuma bianca.

L’evento religioso è stato ripristinato grazie all’attuale parrocco Don Giuseppe Pes e un gruppo di giovani volontari che hanno dedicato il loro tempo alla ricostruzione minuziosa della tradizione.

L’evento si svolgerà il primo maggio alle ore 18 con la processione religiosa dalla Basilica di San Leonardo in Serramanna sino alla chiesetta campestre di Santa Maria

Chiesa Santa Maria Serramanna
Chiesa di Santa Maria, Serramanna (foto di Paolo Casti)
Commenta via Facebook

Commenti (5)

  1. Puntualizzazioni.
    La Processione della Madonna dalla Parrocchia San Leonardo sino al Santuario di Santa Maria, nella data tradizionale del 1° maggio, non è stata mai interrotta. E’ stata sempre svolta. Io l’ho fatta l’anno scorso, dopo aver letto il calendario delle manifestazioni religiose lasciatomi da Don Giuseppe Camboni.
    Per quest’anno si è pensato di svolgerla riproponendola come la si svolgeva inizialmente, nel tentativo di farle recuperare la solennizzazione che, nel tempo, è andata, forse, scemando. Naturalmente si spera che l’iniziativa sortisca l’effetto desiderato e faccia sorgere in tante persone, soprattutto giovani, il desiderio di collaborare, dando oltre che il contributo di energie fisiche, anche di idee.

       3 Mi piace

  2. 2 fotografie della sfilata del 1° Maggio 1959

    http://www.serramanna.altervista.org/11maggio.jpg
    http://www.serramanna.altervista.org/21maggio59.jpg

    (mio padre è quello con la barba bianca.. tipo babbo natale)

       2 Mi piace

  3. Delle doverose precisazioni da chi ha passato da un po’ i quarant’anni: il pellegrinaggio alla chiesa campestre che si svolge il 1° giorno del mese dedicato a Maria, dura forse da piu’ anni rispetto a quanto indicato e soprattutto non e’ mai stato dimenticato.
    Per precisione storica credo sia opportuno dire che negli anni 50 del secolo scorso venne istituita, non credo per volere di Don Orru’, che era solo il Vice Parroco, anche per contrastare il dilagante predominio “comunista” (a Serramanna non si e’ mai piu’ celebrata la Festa del Lavoro…..), una processione in onore della Madonna, accompagnata sul carro dalla corte degli angeli vestiti di tulle e con i capelli a boccoletti, ma senza la scorta dei paggetti vestiti d’azzurro e armati di spada, che vennero introdotti da Don Zucca verso la meta’ egli anni 80.
    Questa “tradizione ” venne abbandonata nel 90 da Don Cara, il quale peraltro mai cesso’ di compiere il pellegrinaggio, continuando, lui e il suo successore, ad onorare la Vergine Maria, in maniera forse meno teatrale ma piu’ vicina alla semplicita’ di un atto di devozione.

       0 Mi piace

  4. In seguito a precedenti precisazioni era stato scritto il resoconto, disponibile a questo link: https://www.aserramanna.it/2010/05/processione-del-primo-maggio-verso-santa-maria-resoconto-fotografico/

    si era fatto anche riferimento anche al libro riguardante Serramanna scritto dal signor Muscas… ma si vede che non era preciso. La ringrazio per le informazioni, ritengo sia importante “unificare” tutto il sapere diffuso nei vari compaesani per portare la conoscenza delle tradizione anche a chi non le conosce a causa della giovane età o altro 🙂

       0 Mi piace

  5. La foto in bianco e nero del carro con la SANTA MARIA in processione,ha fatto riaffiorare nei miei cari ricordi alcune cose che spero siano ben accette a giovani e meno !

    Non sono certo su Don Orrù a far muovere i"primi passi" alla processione,ma sono però certo che nel 53/54 la processione veniva svolta così come già detto, come tradizione !!

    A tal proposito e a conferma di ciò vado su un ricordo risalente al periodo di apprendistato che ho svolto nell'officina MELIS .fu allora che collaborai nel preparare il tubo centinato ad'arco ove fissarci stelle e luci che incorniciava la"SANTA MARIA" sul carro che da S LEONARDO la portava alla

    CHIESETTA !! A tal proposito ,ti dò del tu , grazie PAOLO per la foto che nella mia mente é invece un fotogramma , Grazie ancora ! !

       4 Mi piace

Lascia un Commento per Paolo Casti Annulla commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato