Meteo: Serramanna | 17.63 °C

La nuova rotonda di Serramanna

di admin Letto 6.105 volte6

di Davide Batzella

Rotonda di SerramannaNel 2009 è stata realizzata una rotonda in uno degli incroci più importanti del paese di Serramanna, lo snodo tra viale Sant’Ignazio, corso Europa, via Rimembranze, viale Cimitero, bia sa Funtana e bia de Serrenti.
I lavori sono iniziati nel giugno 2009 e sono stati terminati nell’ottobre dello stesso anno. L’Assessore al verde pubblico Giulio Cossu ha affermato che a breve verrà ultimata con un’area verde con essenze mediterranee.

Per come era strutturato prima dei lavori, era uno dei punti più critici della viabilità serramannese in quanto potenziale causa di incidenti. Per questo motivo è stato doveroso attuare un miglioramento della viabilità mediante l’introduzione di una rotatoria che ha permesso di regolare e di mettere in sicurezza il traffico in un punto in cui convergono ben 5 strade.
Il lavoro generale, oltre alla realizzazione della rotonda, è stato suddiviso in più interventi di manutenzione straordinaria dei sottoservizi per la raccolta delle acque piovane in una zona che si è dimostrata più volte in grande difficoltà in caso di piogge abbondanti. Oltre alla raccolta delle acque piovane sono state completamente rifatte le condotte idriche, fognarie ed elettriche. È stato necessario acquisire una parte dell’area del terreno della Chiesa di Sant’Ignazio da Laconi e gli interventi di competenza dell’Enel hanno comportato un’attesa di circa due mesi.

L'incrocio prima dei lavori
L'incrocio prima dei lavori

Per quanto riguarda le misure, visibili nell’immagine in basso, la larghezza Rotatoria in notturnadella corona giratoria è di 6.55 metri e nella parte interna è presente una fascia sormontabile pari a 1.45 metri.

Durante il periodo di cantiere erano numerose le perplessità dei cittadini sul fatto che gli spazi per le svolte fossero troppo stretti: alcuni esperti in materia hanno affermato che in quest’incrocio non si poteva fare di meglio poiché le misure, gli impianti di illuminazione e tutte le isole spartitraffico create devono seguire le normative vigenti.

Dopo vari mesi di utilizzo la nuova rotatoria e tutti gli interventi connessi si sono rivelati un successo, rendendo più sicuro e migliorando la viabilità dell’incrocio: ricordiamoci però che molto dipende dalla nostra guida e dal nostro rispetto verso il Codice della Strada.

Progetto rotonda

Commenta via Facebook

Commenti (6)

  1. Mi permetto di commentare che se le persone affrontassero con la doverosa calma e prudenza questa rotonda, nessuno avrebbe da lamentarsi!
    Ma per tanti quell’incrocio è stato per anni una sorta di pista-rally, specialmente venendo giù dal cimitero……..quando si deve dire complimenti è doveroso farlo: COMPLIMENTI ALL’AMMINISTRAZIONE!

       0 Mi piace

  2. Sarebbe utile comunque fornire tale rotonda di un distributore di vademecum sulle regole di immissione nelle rotatoie… Ancora non capisco che difficoltà abbiano certe persone a capirne il funzionamento della precedenza

       0 Mi piace

  3. Ehehe dovrebbero tornare a scuola guida!

       0 Mi piace

  4. perchè nn mettere un po di verde anche nella rotonda x S.Maria e quella che ce giù della Chiesa di San Leonardo????

       0 Mi piace

  5. ma sbaglio o sabato scorso (10 aprile) c’era una macchina parcheggiata in mezzo?

       0 Mi piace

  6. bo… ci sarò passato un paio di volte nell’arco della giornata ma non me ne sono reso conto… ma non è ca fiasta embriagheddu? ^^

       0 Mi piace

Lascia un Commento per dave0910 L Annulla commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato