Meteo: Serramanna | 20.13 °C

Stefano Medda: dai campetti di periferia al calcio che conta

di admin Letto 15.831 volte10

di Paolo Casti

Stefano Medda è nato a Serramanna il 2 marzo 1977, nato in una famiglia di ciclisti, il padre Lucillo e il fratello maggiore Luca vedevano solo le due ruote.

Stefano invece andava pazzo per il pallone. Ha iniziato nelle giovanili della storica Gialeto di Serramanna, divenendone da subito capitano, poi al Cagliari, prima negli Allievi nazionali e poi nella Primavera accanto a giocatori come Fabio Liverani, Giuseppe Pancaro e Marco Sanna; Poi, nel 1995, la preparazione con la prima squadra, affidata ad un certo Giovanni Trapattoni, disputando a soli 17 anni un amichevole addirittura con il Bayern Monaco ed esordendo nella panchina di Serie A il 7 gennaio 1996 in occasione della partita Cagliari – Padova (0-1).

Poi il lungo perenigrare nella Penisola. All’inizio doveva essere solo una parentesi; andò prima in prestito alla Fermana in Serie C1 e vi rimase per due stagioni, giocando in squadra con giocatori del calibro di Christian Manfredini e Tommaso Rocchi.

Nel 1998 approda in Serie B con il Ravenna contando 11 presenze su 38 gare. Nell’anno successivo va al Fiorenzuola in Serie C2 e vi rimane per due stagioni, poi altre due stagioni sempre in Serie C2 con il Lumezzane, e nel 2003 arriva al Chieti, dove gioca anche un giovane Fabio Quagliarella.

Nel 2004, finalmente, ha l’occasione per il tanto sognato rientro in Sardegna, per vestire la maglia della Torres in Serie C1, dove si farà conoscere per il suo destro molto potente; Scriveva Sandro Usai, il 29 novembre 2004, sulla “Nuova Sardegna” «aggiummài ne butta la porta». Un’altra prodezza balistica è ricordata da Roberto Muretto su la Nuova Sardegna del 22 agosto 2005 «un gol alla Maratona, Il Viterbo è stato messo al tappeto da un pallonetto del difensore, che dalla sua metà campo ha sorpreso il portiere avversario con una imprendibile e beffarda traiettoria».

Nel 2006 arriva alla Nuorese in Serie C2 e nel 2008 con la campagna acquisti di novembre arriva all’Alghero (2° Divisione) e contribuisce alla salvezza, disputando molte partite anche con la fascia da capitano.

Nel campionato appena trascorso, Stefano «The Rock» Medda ha giocato nel Campionato Nazionale di Lega Pro (1° Divisione) vestendo la maglia del Pescara, inizialmente allenato da Antonello Cuccureddu, e poi dopo alcuni problemi fisici e l’esonero dello stesso Cuccureddu si è dovuto accontentare di giocare sporadicamente contribuendo comunque in modo notevole alla promozione del Pescara in Serie B.

Per chi volesse rivedere alcuni dei suoi goal, le foto, o semplicemente leggere della storia o della carriera di questo atleta serramannese, può visitare il suo sito ufficiale http://www.stefanomedda.altervista.org.

Quest’anno ha firmato per l’Arzachena (Serie D) per stare nella sua terra.

stefano medda

Commenta via Facebook

Commenti (10)

  1. grande stefanoooooo….orgoglio serramannese..<3…

       0 Mi piace

  2. Ho avuto la fortuna di giocare con Stefano per un anno negli allievi della Gialeto. Già da allora si vedeva che era superiore a tutti gli altri, anche di quelli che avevano qualche anno in più di lui… Grande giocatore ma anche una grande persona!

       0 Mi piace

  3. Ciao a tutti e grazie di cuore

       0 Mi piace

  4. questo e' vivere lo sport

       0 Mi piace

  5. una persona ke merita e ke nn ha mai perso occasione per dire in qualsiasi intervista "sono di Serramanna". Bravo Ste

       2 Mi piace

  6. Grazie paolo sempre gentile forse la mia' piu' grande forza e' stata quella di non aver dimenticato mai da dove son partito e i sacrifici che ha fatto mio babbo per portarmi a giocare dappertutto

       6 Mi piace

  7. esatto! Ricorderò sempre le parole di tuo padre: Stefaneddu candu è mannu du bendeusu a sa Juventus. Ha sempre creduto in te e magari con un pò di fortuna in più chissà.. Comunque sia una carriera di tutto rispetto

       2 Mi piace

  8. Quest'anno Stefano giocherà nel Pordenone Calcio

    http://www.ilfriuli.it/if/sport/calcio-dilettanti

       2 Mi piace

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato