Meteo: Serramanna | 3.97 °C

Consiglio comunale mercoledì 8 giugno h 17:00

di admin Letto 6.890 volte12

La prossima riunione del Consiglio Comunale avrà luogo, in prima convocazione, il giorno 8 giugno 2011 alle ore 17,00, presso la sala consiliare.

Si discuterà del seguente ordine del giorno:

1. Imposta comunale sugli immobili determinazione aliquote per l’anno 2011;

2. Determinazione valore venale aree edificabili valido ai fini I.C.I. 2011;

3. Approvazione programma degli incarichi di collaborazione autonoma per l’anno 2011;

4. Esame ed approvazione bilancio annuale di previsione per l’esercizio 2011, relazione previsionale e programmatica per il triennio 2011/2013, bilancio pluriennale 2011/2013.

5. mozione  prot. n. 5708 del 18/5/11 a firma dei consiglieri Pani, Buccoli, Steri, Pillitu e Caboni di proposta riflessione e adozione risoluzione per il recupero e la valorizzazione della colonia Marina di Arborea;

6. mozione  prot. n. 5705 del 18/5/11 a firma dei consiglieri Pani, Buccoli, Steri, Pillitu e Caboni di proposta riflessione e adozione risoluzione sia di azioni di promozione della sicurezza stradale  verso l’educazione e l’informazione dei cittadini e sia per la rete viaria del ns. territorio con particolare attenzione all’utenza debole;

7. mozione  prot. n. 5707 del 18/5/11 a firma dei consiglieri Pani, Buccoli, Steri, Pillitu e Caboni di proposta riflessione e adozione risoluzione di solidarietà ai cittadini danneggiati dalle iniziativedella Società Equitalia.

 

Le riunione sono pubbliche e chiunque può assistervi. Se qualcuno andrà al Consiglio e vorrà fare un resoconto dello stesso o una riflessione su qualche tema collegato, il sito è sempre a disposizione.

Commenta via Facebook

Commenti (12)

  1. Protagonisti dello scorso Consiglio Comunale i due pallavolisti Mattia Pani e Sandro Pillitu, unici presenti per la minoranza.

    Dall’altra parte Giulio Cossu, forse poco sportivo (nel senso di praticante dello sport, si badi bene) ma che si è dimostrato capace di “parare” egregiamente le “schiacciate” dei due Consiglieri prima citati, tanto per restare in una metafora sportiva, contestando punto per punto i singoli emendamenti. In particolare ha sottolineato che bisogna guardare da dove vengono spostati i fondi dagli emendamenti, e ha rivelato che alcuni prevedevano la diminuzione di fondi al capitolo per il diritto allo studio, al capitolo per i contributi per studenti pendolari e al capitolo sulle spese per servizi socio-assistenziali.

    La minoranza ha presentato in tutto quattordici emendamenti:

    n. 1: messa in sicurezza colonia marina Arborea, n. 2: promozione concorso di idee colonia Arborea, n. 3: contributo nuovi nati 2011, n. 4: assunzione personale per notifiche Equitalia; n. 5 convenzione ai sensi art. 186 del CDS; n. 6: interventi cupola San Leonardo; n. 7 sistemazione aree verdi S.Ignazio; n. 8: potenziamento deflusso delle acque; n. 9: realizzazione pista ciclabile; n. 10: pavimentazione piste ciclabili; n. 11: campagna sostegno AVIS; n. 12: ricerca scientifica contro il cancro; n. 13: contributo Croce Verde Serramanna; n. 14: spese per istituzione servizio istituzione civile.

    Gli emendamenti sono stati accompagnati dal parere tecnico espresso dal Responsabile dell’Area Finanziaria, il quale ha dato parere (tecnico-contabile) favorevole solamente agli emendamenti 2, 11, 12, 13 e 14.

    Nel dibattito, oltre ai Consiglieri Pani e Pillitu (quest’ultimo si è lamentato anche del fatto che a Serramanna non si investe minimamente nel turismo – difficile dargli torto) e all’Assessore Cossu, sempre attivo nel dialogo consiliare (e più libero nel parlare soprattutto da quando ha dovuto lasciare la carica di Presidente del Consiglio, vedasi https://www.aserramanna.it/2010/02/la-nuova-giunta… sono intervenuti l’Ass. Cadau e l’Ass. Mancosu. L’Ass. Cadau in particolare ha dichiarato che secondo lui qualche emendamento sarebbe potuto essere accolto ma che tutti erano “fuori tempo massimo”.

    Gli emendamenti sono stati tutti respinti dalla maggioranza.

       0 Mi piace

  2. Curiosità:

    -Nella votazione dell’emendamento 6 e 12 l’ex Assessore Fabio Casu si è astenuto.

    -Per quanto riguarda l’emendamento n. 11 il Presidente del Consiglio Elena Fadda non ha partecipato alla votazione, sicuramente perché è anche Presidente dell’Avis Serramanna.

    -il Consigliere Pani ha invitato l’Assessore Cossu a ridurre le spese telefoniche.

    -Serramanna non ha più la propria Colonia ad Arborea, a partire dal gennaio (o febbraio) 2010, da quando cioè la concessione demaniale è stata dichiarata decaduta per mancato utilizzo della colonia. Il Comune di Serramanna sarà oltretutto obbligato a fare i lavori per ripristinare lo stato originario del luogo.

    -il Consigliere Pillitu ha chiesto come mai le spese per l’energia elettrica della Scuola elementare di via Sicilia sono le stesse degli anni precedenti, nonostante il pannello fotovoltaico presente nel tetto della stessa.

       0 Mi piace

  3. P.s.: tutto ciò che ho scritto può essere verificato al seguente indirizzo: http://www.comune.serramanna.ca.it/uploads/Delibe….

    Come ho scritto tra i commenti dell’articolo https://www.aserramanna.it/2010/06/un-sito-nuovo-i… dal I gennaio 2011 è obbligatoria la pubblicazione degli atti e dei provvedimenti dell’Ente sul sito istituzionale. Ecco perché abbiamo le delibere aggiornate.

       0 Mi piace

  4. Per quanto riguarda gli altri punti all'odg riporto le notizie dai testi delle delibere pubblicate sul sito perché non ho potuto assistere a tutto il Consiglio.

    Imposta comunale sugli immobili determinazione aliquote per l’anno 2011: confermata le seguenti aliquote.

    Aliquota ordinaria al sei per mille (6/1000) per tutti i beni immobili, comprese le aree fabbricabili;

    – aliquota ridotta al quattro per mille (4/1000) per i terreni agricoli;

    – aliquota ridotta al cinque per mille (5/1000) per l’abitazione principale, fatta eccezione per quelle esentate ai sensi dell’art. 1 del D.L. 27 maggio 2008 n. 93 (conv. L. 126 del 24.07.2008).

    Fonte: http://www.comune.serramanna.ca.it/uploads/Delibe

       0 Mi piace

  5. Determinazione valore venale aree edificabili valido ai fini I.C.I. 2011.

    Il Sindaco ha dichiarato che si è ritenuto di "adeguare il valore venale ai fini ICI delle aree fabbricabili per due motivi": per la "necessità di adeguare il valore venale ai fini ICI al prezzo medio di acquisto di mercato nelle aree nelle zone A, B1 e B2" e per adeguare i valori "nelle zone C1 e C2 delle aree ricadenti in lottizzazione in fase di definizione". Viene precisato che "nella zona C di Campu Sa Lua è attualmente in fase di predisposizione un piano di lottizzazione dell’ultima parte di prima fase e pertanto nel medio termine potrebbe essere possibile avviare l’iter di lottizzazione della seconda

    fase ed è quindi ragionevole ipotizzare che nei prossimi anni questa seconda fase sarà interessata da attività di compravendita e generare i benefici economici previsti".

    Il Cons. Pillitu ha fatto notare che "considera penalizzante e notevole l’aumento di valore nelle zone C1 e C2 ".

    Fonte: http://www.comune.serramanna.ca.it/uploads/Delibe

       0 Mi piace

  6. Approvazione programma degli incarichi di collaborazione autonoma per l’anno 2011.

    Nel 2011 si prevede l’attivazione di un incarico di collaborazione "specifico per riordino atti e rettifica atti relativi alla cessione di aree nelle lottizzazioni d’ufficio e nel Piano di Zona".

    La spesa massima complessiva per incarichi di collaborazione autonoma per l’anno 2011 è stata fissata in euro 30.000.

    Fonte: http://www.comune.serramanna.ca.it/uploads/Delibe

       0 Mi piace

  7. ma che vergogna…..non ho parole!

       0 Mi piace

  8. Bravi bravi continuate a fare in modo che i giovani scappino da Serramanna per costruire altrove dove i prezzi sono Piu abbordabili e e' piu' agevole costruire.
    Il modo giusto per continuare a uccidere la gia' moribonda economia serramannese.

       0 Mi piace

  9. Bravi bravi continuate a fare in modo che i giovani scappino da Serramanna per costruire altrove dove i prezzi sono Piu abbordabili e e' piu' agevole costruire.
    Il modo giusto per continuare a uccidere la gia' moribonda economia serramannese.

       0 Mi piace

  10. Ma se la facevano intercomunale potevano mantenerla?

       0 Mi piace

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato