Meteo: Serramanna | 19.08 °C

Rifiuti, degrado strade, Fausto Coppi, Sezione sperimentale per la prima infanzia, discariche abusive

di Andrea Mura Letto 3.494 volte0

di Andrea Mura

Resoconto Consiglio Comunale del 20 marzo – I parte

Ecco quello che forse è stato il penultimo Consiglio Comunale. Stavolta il resoconto mi permetto di farlo basandomi sulle delibere che trovate pubblicate sul sito istituzionale.

Inizialmente sono state trattate diverse interrogazioni. Purtroppo dal sito istituzionale non si riesce a vedere i documenti completi. Magari i Consiglieri firmatari potrebbero pubblicarle a commento di quest’articolo.


  1. 2) Servizio di raccolta porta a porta dei rifiuti solidi urbani, omissioni e disservizi

La prima interrogazione, a firma dei Consiglieri Pillitu, Buccoli, Pani, Murgia e Caboni, riguarda il “servizio di raccolta porta a porta dei rifiuti solidi urbani, omissioni e disservizi”. Anche la risposta (dell’Ass. Mancosu) fa parte di un allegato non disponibile. Si può leggere solo la replica del cons. Pillitu (in un’interrogazione un Consigliere fa una domanda, l’Assessore di riferimento risponde e l’interrogante ha facoltà di replicare dichiarandosi soddisfatto o meno della risposta) che si augura “che non si ripetano tali inconvenienti” e dichiara che avrebbe verificato “quanto dichiarato dall’assessore nella risposta”.

2) Degrado Via Risorgimento

2) La seconda interrogazione è relativa a “degrado Via Risorgimento” ed è stata presentata anch’essa dai Cons. Pillitu, Buccoli, Pani, Murgia e Caboni. Il Cons. Pillitu, primo firmatario, dichiara che il degrado di via Risorgimento “può essere esteso  anche  alla cattiva manutenzione di altre  strade del centro storico”. L’Assessore Cossu afferma, oltre alla risposta scritta allegata al verbale, che secondo lui “non è esatto e corretto asserire che la strada di via Risorgimento è impraticabile”; il Cons. Pillitu si dichiara quindi non soddisfatto della risposta asserendo “che non ci si può trincerare dietro la mancanza di soldi. Considera che si sarebbe potuto risparmiare  a scapito di qualche sagra o  sul numero degli assessori in Giunta”.

3) Discarica abusiva in proprietà comunale


La terza interrogazione, a firma dei cons. Pillitu, Buccoli, Pani, Murgia e Caboni, concerne invece la “discarica abusiva in proprietà comunale”. Illustra l’interrogazione il Cons. Buccoli, “precisando che l’interrogazione nasce dalle lamentele dei cittadini”  e dichiarando che “la discarica di materiali pericolosi è uno scempio  che tutti hanno potuto vedere”. Considera inoltre che “la gravità sta nel fatto che trattasi di un terreno comunale dove nel tempo sono stati accumulati rifiuti, che le spese di bonifica fanno carico  alle tasche dei contribuenti e che tutto ciò è stato tollerato dagli amministratori comunali perché il tutto era all’interno di un’area chiusa”.

Risponde all’interrogazione il Sindaco, spiegando anche perché in via Crispi “è stata posizionata la telecamera mobile che ha  raggiunto  l’obiettivo perché si è riusciti ad  individuare i responsabili” (vedasi articolo Videosorveglianza in Via Crispi)

Il Consigliere Buccoli, nella replica, ironicamente, afferma che “apprezza la difesa precisa, puntuale e determinata presentata dal Sindaco perché, quale persona intelligente che Lui è, ha focalizzato la risposta su via Crispi e sulle multe elevate ai trasgressori. Si sofferma sulla tipologia dei rifiuti e conclude dichiarando che è  però chiaro che se un rifiuto è speciale lo è in qualsiasi luogo essi si trovi”.

 4) Raccolta rifiuto secco indifferenziato nella prima settimana di gennaio 2012

La quarta interrogazione riguarda invece la “raccolta rifiuto secco indifferenziato nella prima settimana di gennaio 2012”, stavolta del solo Consiglier Pillitu, che a conclusione “chiede come mai, in tale occasione”, non sia stato fatto “un volantino per informare sul disservizio mentre questi giorni ne è stato realizzato uno per  avvisare la cittadinanza del probabile disservizio”.

5) Situazione del “manto erboso F. Coppi


L’ultima interrogazione tra quelle previste riguarda la situazione del “manto erboso F. Coppi” ed è stata presentata  dai cons. Pillitu, Buccoli, Murgia. Nella delibera compare solamente la replica dell’interrogante Pillitu, il quale non ritiene “sussista il rapporto costi/benefici  su un campo dove nel periodo invernale non si può giocare. Considera che un prato verde in quelle condizioni non è sostenibile e con i soldi che sono stati spesi per la manutenzione sarebbe stato meglio contrarre un mutuo per un prato sintetico che risolva definitivamente la situazione”.

6) Regolamento sul funzionamento della Sezione Sperimentale

Il punto successivo riguarda l’approvazione del “Regolamento sul funzionamento della Sezione Sperimentale”.

Il Regolamento, che viene illustrato dall’assistente sociale (Faggiani Daniela), “disciplina le modalità di funzionamento, i criteri di accesso e l’organizzazione del servizio Sezione Sperimentale per la prima infanzia del Comune di Serramanna”. Per “Sezione Sperimentale” si intende “un servizio socioeducativo, integrativo del nido e/o della scuola dell’infanzia, che accoglie bambini e bambine dai diciotto ai trentasei mesi”.

Il servizio è “attualmente gestito da una cooperativa che ha nel proprio interno le figure professionali necessarie” e “si sta approntando un questionario da sottoporre alle famiglie per verificare il grado di soddisfazione del servizio”. Attualmente “usufruiscono del servizio 14 bambini”.
Il regolamento viene approvato all’unanimità.

———

Fonti:

  1. RISPOSTA AD INTERROGAZIONI

DELIBERAZIONE N. 1/2012 (146,9 KB)

  1. Approvazione regolamento sul funzionamento della Sezione Sperimentale. 

DELIBERAZIONE N.° 2/2012 (148,1 KB)

DELIBERAZIONE N.° 2/2012 – ALLEGATO 1(126,8 KB)

Il resoconto continua nell’articolo “Parcheggi rosa, Is Argiddas, variazioni al PUC

Commenta via Facebook

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato