Meteo: Serramanna | 17.63 °C

Don Giuseppe Luigi Spiga: news aprile 2012 dal Brasile

di Davide Batzella Letto 5.039 volte0

di Don Giuseppe Spiga

È finito anche aprile e la pioggia non ha fatto la sua parte.

Dal punto di vista ecclesiale è stato un bene, perché non ha ostacolato la presenza dei fedeli alle Messe domenicali e anche tutte le celebrazioni pasquali si sono potute svolgere senza pioggia e fango. Dal punto di vista della polvere e del lavoro nei prossimi mesi non è proprio il massimo, ma ho sentito dire che l’”inverno” degli anni bisestili si distingue proprio per le poche precipitazioni e allora siamo nella norma.

Negli ultimi quaranta giorni le attività sono state intense e profonde. La visita nelle nostre comunità della Madre Generale delle Figlie di San Giuseppe di Genoni accompagnata da suor Paoletta e Suor Antonia, in occasione della Prima Professione Religiosa delle giovani novizie brasiliane, le prime, Suor Alana, Suor Heloiza, Suor Dayanne e Suor Adelia è stato un momento molto bello e importante per la parrocchia. Abbiamo gioito con loro e preparato tutto in modo che rimanesse scritto come una bella pagina della storia d’amore tra Dio e gli uomini e pare che ci siamo anche riusciti.

Le celebrazioni Pasquali sono state ben partecipate e intense. Il 19 di aprile abbiamo accolto la Croce della giornata mondiale della gioventù, quella stessa croce che ha affiancato Giovanni Paolo II e Benedetto XVI, con i giovani di tutti i continenti. Quella stessa croce in questa piccola e sperduta parrocchia di Matinha, nello Stato più povero e abbandonato del Brasile, Dio non dimentica nessuno, e quel giorno lo abbiamo sentito vicino con la sua croce alle tante croci di questa terra nordestina.

Le tante manifestazioni di fede, i tanti simboli hanno alterato e non poco le Chiese Protestanti Neo Pentecostali (Assembleia de Deus) in modo particolare, che nei giorni successivi hanno cercato in tutti i modi di parlar male di noi cattolici. Mi chiedo come può una chiesa cristiana insegnare ai bambini di non avvicinarsi alle suore perché sono del MALE, come può una chiesa cristiana, dire che il parroco è un animale che sta distruggendo tutto, solo perché siamo presenti sempre e comunque nell’evangelizzazione e nel sociale e disturbiamo il loro proselitismo sfrenato e senza nessun rispetto, ma andiamo avanti, sono piccole persecuzioni che ci fanno capire che il nostro lavoro e secondo il progetto di Dio.

Nel sociale abbiamo proposto un convegno sulla salute pubblica, un vero dramma per questo Brasile che ancora tratta i pazienti come bestie e li fa morire continuamente per mancanza di tutto. Le cure mediche sono davvero un optional riservato ai ricchi che possono permettersi di sborsare fior di quattrini per qualsiasi intervento medico. Gli ospedali non hanno posti letto, i corridoi sono pieni, di uomini donne bambini ammassati nello stesso ambiente con quasi un unico letto senza rispetto di nessuna dignità. È ancora una volta il Brasile che si presenta grande agli occhi dell’occidente e nasconde le sue vergogne interne lasciando morire i suoi figli. La salute, l’educazione, le strade… e tante altre cose sono lontane dal terzo mondo, si avvicinano di più al quinto o al sesto.

Da pochi giorni siamo a maggio, le piogge sembrano un po’ di più anche se la durata e minima. Abbiamo ripreso le visite dei villaggi e ci stiamo preparando alla Grande Settimana Missionaria. I politici preparano la campagna elettorale e non sono pochi quelli che pagano i giudici per rendere immacolata una fedina penale sporca di furti e del sangue dei poveri che corrompono e schiavizzano.

La missione continua, siamo qui ad annunciare Gesù Cristo che viene a liberare gli oppressi, che viene a spezzare le catene, che viene a ricordare la dignità umana, siamo qui e siamo contenti di collaborare con Lui per realizzare nel nostro piccolo il suo grande progetto di Amore.

Buon Mese di Maggio con la protezione di Maria Santissima esempio di vita e di Missione.

Commenta via Facebook

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato