Meteo: Serramanna | 19.87 °C

Serramanna, origine del nome

di Andrea Mura Letto 9.300 volte1

di Gianni Sedda

Sul significato del toponimo “Serramanna” ho sempre trovato definizioni simili alla seguente: “il toponimo è composto dal sardo campidanese serra –‘costa di monte, crinale’ e dall’aggettivo manna – ‘grande’ (F. C. Casula –Dizionario Storico Sardo).

È una spiegazione che non mi ha mai convinto, ma non essendo un linguista e non conoscendo altri significati mi son tenuto per me le perplessità, i dubbi e le ipotesi. Ad esempio che potesse trattarsi di una traduzione in stile piemontese del tipo: S’isula de Malu Entu, Isola di Mal di Ventre; S’isula de su Cavuru, Isola dei Cavoli; Su Sattu de Quirra, Il Salto di Quirra, ecc.

Alcuni anni fa, mentre mi trovavo impegnato con altre faccende, mi capitò fra le mani un libro e, sfogliandolo distrattamente, trovai il termine “Serramanna”. Mi soffermai a leggere con attenzione e vi trovai una nuova spiegazione circa il suo significato. Essa era molto dettagliata e circoscritta e faceva una analisi linguistica del termine, tornando indietro a lingue antichissime e analizzandole nei diversi contesti storico culturali in cui il nome Serramanna presumibilmente aveva avuto la sua genesi e si era evoluto. Purtroppo dovetti abbandonare bruscamente la lettura per riprendere “le altre faccende”.

Di questa lettura per alcuni mesi rimossi il ricordo, e quando rivenne a galla nella mia mente non mi fu possibile recuperare quel libro là dove lo avevo avuto fra le mani e non potei recuperarlo in altro modo in quanto non ricordavo e non ricordo né titolo né autore, provai a fare una ricerca alla cieca. Non ottenni alcun risultato.

Qualche mese fa, frugando in una libreria, trovo un libro “Toponomastica della Sardegna” di Salvatore Dedola. Vado subito a vedere se è presente il vocabolo Serramanna: è presente e riporta, anche se in forma più sintetica e meno strutturata, la stessa analisi e conclusione a cui faceva riferimento l’altro libro.
Riporto testualmente la parte conclusiva di quanto riportato nel libro: “[…] Essa (Serramanna) sta in una immensa pianura piatta, alla confluenza di due fiumi. Serra (Manna) dunque non può che derivare direttamente dall’ugarittico trr (inizialmente pronunciata tzerra o tzarra) che significa ‘ricca d’acqua, bene irrigata’”.

Commenta via Facebook

Commenti (1)

  1. Interessantissimo!!! e io che ho sempre pensato ad un toponimo latino! tipo ''Serra Magna''!… ciao, saluti da Milano 🙂

       1 Mi piace

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato