Meteo: Serramanna | 17.63 °C

Forniture comunali, i sindaci nel mirino delle opposizioni

di admin Letto 1.514 volte0

«Caduta di stile di Murgia e Pusceddu»
I diretti interessati respingono le accuse: «Nulla di irregolare nelle scelte fatte». Nessun rilievo penale, solo una questione di opportunità.

Automezzi comunali, moto ape e camioncini riforniti di carburante nell’area del distributore di Serramanna della Total Erg, di cui è titolare il sindaco Sergio Murgia. «Conflitto d’interessi», è la conclusione per qualcuno (opposizione in testa), che riguarderebbe anche il collega samassese di Murgia, Enrico Pusceddu, nel mirino per la fornitura di non meglio precisati «lavori di messa in sicurezza e manutenzione del decoro dei fabbricati comunali», affidati ad una ditta (la Officine Furcas) di cui sarebbe contitolare la moglie.

SERRAMANNA A Serramanna la fornitura del carburante per i mezzi comunali è stata affidata con una gara. Aggiudicatarie: tre compagnie petrolifere. Una di queste è la Erg (oggi Total Erg) di cui il sindaco Murgia gestisce la stazione di servizio in via Cagliari. «Non voglio commentare ma non vedo nessuna anomalia», risponde il primo cittadino. Sul piano procedurale la fornitura sarebbe ineccepibile. La cessione del carburante, infatti, è stata affidata alla Erg, non al singolo gestore. Con convenzione del Consip allo scopo di ottenere prezzi più convenienti per gli enti. «Non entro nel merito dell’affidamento, ma dal punto di vista politico e dell’opportunità crea qualche imbarazzo alla maggioranza», commenta Andrea Cocco, capogruppo dell’opposizione.

SAMASSI La vicenda che investe il sindaco Pusceddu è di tutt’altro tenore. Le accuse riguardano i lavori (saldature per poche centinaia di euro) affidate dagli uffici col sistema del cottimo fiduciario alla ditta Officine Furcas di cui sarebbe contitolare la moglie del primo cittadino. «Il lavoro è stato assegnato alla consorte del sindaco e non ci si può giustificare con l’attenuante che è l’unica ditta, anche altre lo fanno, che esegue simili lavori: un sindaco non si può permettere simili cadute di stile», scrivono in una nota i consiglieri di minoranza Giorgio Mancosu ed Ennio Cabiddu che preannunciano un’interrogazione. «Quella della minoranza è un accusa indegna», risponde il primo cittadino Pusceddu, «i lavori, qualche saldatura, sono stati eseguiti da mio suocero che è l’unico fabbro che lavora non in nero e collabora con il Comune, per simili servizi, da 30 anni, da molto prima che io fossi sindaco».

I. Pillosu – L’Unione Sarda del 04/11/2012

——————————————-

Vedasi determina 414/2012 e 433/2012 con le quali si è deciso di procedere alla fornitura di carburanti per autotrazione per l’autoparco dell’area servizi tecnici e per i mezzi in dotazione all’Area Amministrativa e Socio Culturale presso la ERG Petroli.

Commenta via Facebook

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato