Meteo: Serramanna | 16.92 °C

Il “Murale dei Palestinesi”

di admin Letto 6.206 volte8

I recenti episodi di cronaca di guerra che arrivano dalla cosiddetta Striscia di Gaza hanno riportato all’attenzione popolare la “questione palestinese”.  Serramanna non è mai stata indifferente al conflitto isro-palestinese ed in generale ha sempre sostenuto il diritto del popolo di Palestina al riconoscimento internazionale del proprio Stato. Proprio con l’intenzione di sensibilizzare la popolazione locale sulla questione, negli anni ’80 in occasione della visita a Serramanna di alcuni delegati dell’Organizzazione per la Liberazione della Palestina durante l’edizione annuale de “la festa dell’Unità”, Ferdinando Medda e Antioco Cozza realizzarono all’interno del “Parco Giochi” un murale, chiamato in seguito “Murale dei Palestinesi”, lungo circa 15 metri ed alto circa 3 metri.

Murale dei Palestinesi (Foto di Felice Matta)

Pur consapevoli dell’enorme valore culturale dell’opera (vedasi comunicato dell’allora TzdA Serramannese dell’iRS) e nonostante la disponibilità di enormi spazi alternativi nel Settembre del 2007, in occasione della rassegna Serramanna Produce, il “Murale dei Palestinesi” è stato completamente sovrascritto da altri dipinti a muro realizzati da dei giovani su invito dell’allora amministrazione comunale.

Oggi, grazie al regalo inviatoci da Felice Matta, è stato possibile recuperare delle fotografie che ritraggono il “Murale dei Palestinesi” prima della sua cancellazione storica che prontamente rigiriamo ai nostri lettori.

ASerramanna.it ringrazia Felice per il grosso contributo di recupero della memoria storica del paese fornito.

Murale dei Palestinesi (Foto di Felice Matta)
Murale dei Palestinesi (Foto di Felice Matta)

Vedi anche: I Murales dimenticati

Commenta via Facebook

Commenti (8)

  1. in realtà non venne coperto…non c’era proprio più niente o quasi… in quel vecchio muro scrostato lasciato andare e sopratutto mai curato….

       3 Mi piace

  2. Le informazioni presenti nell’articolo non sono assolutamente corrette. Il Murales è di paternità dei muralisti storici: Ferdinando Medda e Antioco Cozza i quali hanno realizzato l’opera nel contesto della Festa dell’Unità, negli anni ’80, dove erano presenti alcuni esponenti Palestinesi.
    Per maggiori informazioni e per una veridicità bastava consultare i libri:
    “Murales in Sardegna” di Yves Barnaux oppure “Pittura Murale in Sardegna” di Riccardo Mannironi.

       2 Mi piace

    1. Grazie mille per le informazioni. Abbiamo riportato quelle (poche) presenti nel documento citato. Provvederemo a correggere quanto prima le informazioni riguardanti l anno di realizzazione. Potrebbe in merito inviarci qualche estratto dei documenti che ha menzionato? Potremmo cosi fornire informazioni piu’ dettagliate in merito all opera. Buona serata

         9 Mi piace

    2. Tralasciando forse l’anno, non noto informazioni scorrette; ricordo che si riferiscono al comunicato del 23/09/2007 dell’allora TzdA serramannese dell’iRS .

      Si sta parlando di un’opera andata distrutta nel tempo, murale che la maggior parte dei giovani serramannesi nemmeno conosce.

      Chi ha pubblicato il post ha pensato di mettere in evidenza qualcosa che ha comunque fatto la storia artistica del paese di Serramanna, facendola conoscere in tutto il suo splendore. Splendore che ormai è solo un ricordo!

      E’ una buonissima notizia sapere che gli autori sono Ferdinando Medda e Antonio Cozza, dato che grazie alla vostra fama non fate altro che dare maggior importanza al murale.

      Dobbiamo condividere ciò che si conosce e cercare di farlo nel miglior modo possibile, ma sempre con umiltà e voglia di mettersi a disposizione del prossimo.

      Mi accodo a quanto detto da Samuele e ricordo che l’indirizzo email per le segnalazioni è [email protected]

      Saluti

         10 Mi piace

    3. Mi piacerebbe chiedere al Sig. Medda, se lui e gli altri “storici” muralisti di Serramanna sarebbero così gentili da rendere pubbliche e fruibili le fotografie dell’epoca, relative sia al murales in questione che a tutti gli altri; sarebbe davvero una bella cosa poterle condividere con tutti

         12 Mi piace

  3. Edit 03/12/2012:

    a) Sostituito il termini “artisti locali” con i nomi dei reali autori dell’opera (Ferdinando Medda e Antioco Cozza)

    b) Corretto l’anno di realizzazione (da 1976 a “anni 80”)

    c) Aggiunta l’indicazione de “La festa dell’Unità”

       10 Mi piace

  4. Che poi vorrei chiedere al Sig. Medda:

    Visto che è così puntiglioso, e a mio parere anche a ragion veduta, perchè non ci dice pure di che anno è esattamente? Che vuol dire “anni ’80”? 81, 82…89?

       9 Mi piace

  5. Il Murales comunque è del 1983 ed’è opera di Ferdinando Medda e Antioco Cotza

    Due errori ho riscontrato nel post del Sig. Medda, ovvero che l’altro muralista è il villamarese Antioco Cotza e il libro citato è sicuramente quello di Yves Barnoux

       6 Mi piace

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato