Meteo: Serramanna | 31.65 °C

Albo pretorio, variazioni di bilancio, assestamenti (Consiglio Comunale 27/11/2012)

di Andrea Mura Letto 2.495 volte0

di Andrea Mura

Premetto che tale resoconto si basa sulle deliberazioni pubblicate sul sito del Comune, nonostante il sottoscritto abbia assistito alla seduta di Consiglio Comunale. Le dichiarazioni virgolettate, quindi, sono riscontrabili nelle relative deliberazioni. Lo scopo è sempre quello di stimolare l’interesse attorno alle sedute di Consiglio.

L’ultimo Consiglio Comunale (vedasi l’odg completo), tenutosi in data 27 novembre, è iniziato con le risposte a due interrogazioni. In realtà si è tenuta solamente la risposta all’interrogazione a firma del cons. Melis Marcello in materia di trasparenza, visto che l’altra interrogazione iscritta all’odg, quella relativa all’estinzione anticipata dei mutui con la Cassa Depositi e Prestiti, è stata ritirata dal primo firmatario, il Cons. Maccioni Giovanni, viste alcune sopravvenute modifiche alla normativa nazionale che rendevano vana l’interrogazione.

  • Interrogazione in materia di trasparenza

Il Cons. Melis, nell’illustrare l’interrogazione sulla trasparenza, ha premesso che “l’interrogazione nasce a seguito di rilevazione di alcune carenze in materia di trasparenza, di sicurezza  e di accessibilità dei documenti pubblicati nell’Albo Pretorio del Comune di Serramanna” (vedasi il testo dell’interrogazione).

Ha risposto l’Ass. Mancosu Valter, ammettendo che “riguardo alla richiesta concernente i requisiti di autenticità, autorevolezza, inalterabilità e conformità agli originali la situazione non è certamente conforme alla normativa” (vedasi il testo della risposta dell’Ass. Mancosu)

Nella replica, il Cons. Melis ha segnalato che “l’Assessore Mancosu ha omesso di rispondere agli ultimi tre quesiti dell’interrogazione sull’Albo Pretorio, sulla accessibilità dei documenti ai disabili, sui motivi che hanno ritardato la pubblicazione da aprile ad ottobre di alcune concessioni edilizie e sul nominativo del Responsabile della pubblicazione all’Albo. Inoltre, in risposta all’Ass. Mancosu”, ha affermato “che non ci si può esimere dalle responsabilità solo perché altri Comuni non lo fanno. Ribadisce che l’unico documento che garantisce l’inalterabilità è la firma digitale”.

  • Variazione per far fronte all’assunzione in convenzione di un assistente sociale, nonché per l’indizione della selezione relativa all’assunzione di un ingegnere 

Il quarto punto all’odg (il primo era relativo all’approvazione del verbale della scorsa seduta ma è stato rimandato) è stato la ratifica della deliberazione di Giunta Comunale n. 105 del 12/10/2012 avente ad oggetto “Variazione al bilancio di previsione esercizio 2012, bilancio pluriennale e relazione previsionale e programmatica 2012/2014”.

Il punto è stato illustrato dalla Cons. Elena Fadda ma nella deliberazione non risulta l’allegato.

Si apprende solamente che “la variazione si è resa necessaria, attraverso uno storno di fondi, per far fronte all’assunzione in convenzione di un assistente sociale, nonché per l’indizione della selezione relativa all’assunzione di un ingegnere” (probabilmente quest’assunzione: vedasi art. richieste di autorizzazione paesaggistica, nominato il responsabile del procedimento per l’istruttoria tecnico amministrativa)

La variazione è stata approvata dalla maggioranza, astenuta l’opposizione.

  • Altra variazione di bilancio

Il punto successivo ha riguardato la ratifica di un’altra deliberazione di Giunta Comunale, la n. 114 del 19/10/2012, avente ad oggetto “Variazione al bilancio di previsione esercizio 2012, bilancio pluriennale e relazione previsionale e programmatica 2012/2014”. Tale variazione, si legge, “si è resa necessaria, attraverso uno storno di fondi, per adeguare  gli  stanziamenti  di  bilancio  necessari  per la  programmazione  dei  progetti finalizzati alla realizzazione degli interventi occupazionali di cui all’art. 94 della L.R. 11/88, nonché per una  corretta imputazione contabile delle risorse assegnate dal Ministero nella ripartizione dello 0,5% dell’irpef”.

Anche questo punto è stato illustrato dalla Cons. Fadda e anche questo punto è stato approvato dalla sola maggioranza (con un distinguo: tra gli astenuti figura anche Michele Etzi).

  •  Assestamento al Bilancio di Previsione Esercizio 2012, al Bilancio Pluriennale e alla Relazione Previsionale e Programmatica 2012/2014.

Il punto 6 ha riguardato, invece, l’assestamento al Bilancio di Previsione Esercizio 2012, al Bilancio Pluriennale e alla Relazione Previsionale e Programmatica 2012/2014.

Ai sensi dell’art. 175 c. 8 del D.Lgs. 267/2000, mediante la variazione di  assestamento  generale  deliberata  dall’organo  consiliare  dell’ente  entro  il  30 novembre di ciascun anno, si attua la verifica generale di tutte le voci di entrata e di uscita, compreso il fondo di riserva, al fine di assicurare il mantenimento del pareggio di bilancio.

Si apprende che la Regione Sardegna ha concesso

un contributo da destinare all’assegnazione  di borse di studio a sostegno delle spese sostenute dalle famiglie per l’istruzione per l’anno scolastico 2010/2011 di € 19.930,09 e per l’anno scolastico 2011/2012 di € 13.098,54;

un contributo per fornitura libri di testo anno 2011/2012 di € 23.854,67 e per l’anno 2012/2013 di € 17.912,14;

un contributo per gli eventi calamitosi relativi agli anni 2010/2011 di € 7.695,27.

Inoltre la Regione Sardegna ha comunicato il trasferimento di risorse al sistema delle autonomie locali-Fondo per il funzionamento (fondi statali) anno 2012 di € 28.096,03; il trasferimento di risorse al sistema delle autonomie locali-Fondo per servizi socio-assistenziali (fondi statali) anno 2012 di € 28.096,03.

Rimando agli allegati (Allegato 1 e Allegato 2)per una lettura completa. Il punto è stato approvato a maggioranza.

  • Realizzazione di una strada di collegamento tra la zona industriale sud interporto – Pip lato nord e contermini

Il punto 7 ha riguardato invece una variazione al Programma Triennale delle Opere Pubbliche 2012/2014 e precisamente l’inserimento del completamento dei lavori di “realizzazione di una strada di collegamento tra la zona industriale sud interporto – Pip lato nord e contermini”. Dovrebbe essere il completamento della strada che parte da  Corso Repubblica e arriva in via Cavour / via Nuraminis (passa nella lottizzazione san Leonardo).

Variazione approvata successivamente all’intervento di Mancosu, Etzi e Cocco.

Continua…

Commenta via Facebook

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato