Meteo: Serramanna | 17.63 °C

Cittadinanza onoraria ai bambini stranieri

di admin Letto 2.009 volte0

Cittadinanza onoraria ai bimbi stranieri nati a Serramanna. La decisione, per ora, è tutto sommato formale e dal punto di vista legale, per dirla con le parole del capogruppo consiliare di minoranza Giovanni Maccioni, «non succede nulla». Ma la mozione votata due giorni fa dal Consiglio comunale di Serramanna assume un significato particolare. «Il voto ha un valore simbolico ma è un passo importante sulla strada verso l’integrazione e la formazione di questi ragazzi che è di fatto gia reale», commenta Giovanni Maccioni, presidente del gruppo di minoranza Bentu Nou, che sul fenomeno immigrazione ha raccolto un piccolo dossier.

«A Serramanna risultano residenti settantotto nuclei familiari stranieri, con almeno un centinaio di bambini e ragazzi». Cinesi, romeni e nordafricani: ecco le principali nazionalità della comunità di immigrati a Serramanna. La proposta (firmata oltre che da Maccioni, anche dai consiglieri Marcello Melis, Elena Fadda, Guido Carcangiu, Giulio Cossu, Sergio Murgia, Andrea Cocco e Luana Tocco) per conferire la cittadinanza onoraria ai ragazzini figli di stranieri, nati o residenti nella cittadina, è stata votata all’unanimità. Giovanni Maccioni, funzionario del settore della formazione e mobilità dei giovani in ambito europeo, è soddisfatto. «La carta d’identità conta poco: stiamo parlando di bambini, ragazzi, che frequentano le nostre scuole, le palestre e i campi sportivi coi nostri figli. In una parola, sono gia parte della nostra società: ecco il valore della proposta per conferire loro la cittadinanza onoraria di Serramanna».

I. Pillosu – L’Unione Sarda del 22/12/2012

Commenta via Facebook

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato