Meteo: Serramanna | 15.24 °C

Fallito l’assalto a un portavalori di Fiamma 2000

di Andrea Mura Letto 3.142 volte1

Hanno atteso il passaggio di un’auto adibita al trasporto degli incassi delle stazioni di servizio e l’hanno speronata. Ma il conducente non si è fermato. I rapinatori sono stati costretti alla fuga.

Il piano è scattato intorno alle 9 e 30. Due uomini armati e incappucciati hanno tentato l’assalto a bordo di una Fiat Punto bianca, in località Masainas. Hanno atteso l’auto della società petrolifera “Fiamma 2000”, adibita al trasporto dell’incasso delle stazioni di servizio in banca, e poi l’hanno speronata. La determinazione dell’impiegato della società, che era alla guida dell’utilitaria, ha evitato che i banditi potessero mettere a segno il colpo.

I malviventi si sono dati alla fuga. Immediato l’allarme ai carabinieri che ora cercano di mettere insieme tutti gli elementi utili per poter rintracciare i responsabili del fallito assalto.

———————

La notizia sull’Ansa:

(ANSA) – CAGLIARI, 18 DIC – Tentato assalto ad un furgone portavalori, questa mattina, in localita’ Masainas, a Serramanna. Nel mirino e’ finito un mezzo della societa’ petrolifera Fiamma 2000. Intorno alle 9,30 quattro persone a volto coperto a bordo di una Fiat Punto bianca hanno affiancato il furgone, tentando piu’ volte di speronarlo. I malviventi, non riuscendoci, si sono poi allontanati dalla zona. Sul posto sono interventi i carabinieri che hanno avviato le indagini.

————————-

La notizia sul sito della Nuova Sardegna:

SERRAMANNA. Tentato assalto ad un furgone portavalori, questa mattina, in località Masainas, a Serramanna. Nel mirino è finito un mezzo della società petrolifera Fiamma 2000. Secondo una prima ricostruzione del fatto, intorno alle 9,30 quattro persone, a volto coperto, a bordo di una Fiat Punto bianca hanno affiancato il portavalori, tentando più volte di speronarlo. I malviventi, non riuscendoci, si sono poi allontanati dalla zona. Sul posto sono interventi i carabinieri che hanno avviato le indagini.

Commenta via Facebook

Commenti (1)

  1. eh immaginavo fosse successo qualcosa 🙁

       0 Mi piace

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato