Meteo: Serramanna | 17.63 °C

Nuova Volley Serramanna: intervista a Emanuela Piccioni

di admin Letto 4.496 volte3

di Fabio Fresu

Il paradiso può attendere. Al Serramanna manca ancora qualcosa per poter puntare al vertice nel campionato nazionale di B2 femminile di pallavolo, come ha dimostrato la secca sconfitta per 3-0 incassata sabato sul campo della capolista Cisterna. «Loro sono una squadra che è stata costruita per vincere il campionato – commenta l’opposta Emanuela Piccioni – noi abbiamo fatto il possibile, ma venivamo da un periodo con qualche acciacco, nel quale ci siamo allenate poco tutte insieme. Ma lo sapevamo, in questo periodo abbiamo affrontato tute le squadre più forti del girone, ed infatti con quelle abbiamo perso».

A cosa può puntare la sua squadra?

«Prima di tutto alla salvezza, poi noi faremo di tutto per arrivare anche più in alto, allenandoci bene si può fare, perché questo è un campionato strano. Speriamo».

Le altre sarde della categoria stanno peggio…

«La Janas Quartu ha perso tante atlete dall’anno scorso, e ne sono rimaste poche di categoria, quindi si sapeva. Per la San Paolo Cagliari non so, ma ha battuto l’Ostia, significa che non è male. Non credo che meriti di retrocedere, anche perché il girone non è fortissimo, vediamo cosa succede con il nuovo allenatore».

Trentadue anni, 14 dei quali li ha spesi sui campo di pallavolo di mezza Italia…

«In effetti ho girato abbastanza, dopo l’esordio a Tortolì a 18 anni sono stata a Castellana Grotte, Narni, Nocera Umbra, Città Ducale, prima di tornare a Sardegna, a Quartu, Olbia ed ora Serramanna. Qui mi trovo bene, è una società seria, promette solo quello che può fare. Io non sono più una ragazzina, ho vinto due volte la B1 ed una la B2, mi sono tolta le mie soddisfazioni».

Ma c’è qualcosa nella sua carriera della quale alla fine si è pentita? Oppure che avrebbe voluto fare?

«Ma, forse un po’ mi dispiace di non aver mai giocato in serie A. Alcune occasioni le ho avuto, ma nel momento specifico non me la sono sentita. Ma tutto sommato sono contenta così, anzi, all’inizio la pallavolo neanche mi piaceva».

Commenta via Facebook

Commenti (3)

  1. Brava manu!! ieri 18 punti per lei….

       1 Mi piace

    1. Una vittoria piena ha ottenuto il Serramanna a spese del Frascati: 3-0. «Una affermazione netta», spiega l’allenatore Alessandro Camedda; «abbiamo avuto anche la possibilità di dare spazio alle seconde linee riscattando subito la sconfitta di sabato scorso. In settimana abbiamo potuto lavorare con la squadra al completo»

      L’Unione Sarda del 02/12/2012 – Pag. 61

         1 Mi piace

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato