Meteo: Serramanna | 17.63 °C

60° Carnevale Samassese: programma

di Andrea Mura Letto 4.134 volte7

Programma Carnevale Samassi 2013

La comunità samassese si appresta a festeggiare il 60ennio del suo Carnevale.

Lo farà con una edizione inedita e un programma ricco che vede coinvolti tantissimi soggetti della realtà locale e non solo, tra Amministrazione comunale, Comitato Carnevale, Ass.ne Impronta, gruppi carnevaleschi, Pro Loco e altri ancora.

La manifestazione del Carnevale samassese costituirà quest’anno, oltre che un raduno carnevalesco della Provincia del Medio Campidano, anche e soprattutto un appuntamento regionale delle maschere tradizionali sarde.

A seguire il programma dettagliato:

GIOVEDÌ 7 FEBBRAIO 2013
– ore 15,00 “CARNEVALE DEL BAMBINO”, sfilata dei bambini delle scuole materne ed elementari per le vie del paese, accompagnati da musiche, balli e dall’animatrici dell’Associazione BADRUNFA, dal gruppo dell’Oratorio San Giovanni Bosco e dagli animatori de Il Regno delle Favole e la Corte dei Burattini; la sfilata dei bambini si concluderà c/o la discoteca BIGGEST dove si terrà una festa in maschera con intrattenimento musicale e animazione;
– ore 20,00 “la CORRIDONA”, varietà carnevalesco realizzato con la capacità espressiva di concorrenti da urlo, c/o discoteca BIGGEST, ospiti della serata il duo Cossu & Zara, ingresso € 3,00;

SABATO 9 FEBBRAIO 2013
– dalle ore 12,00 C/O P.zza Mercato,
in collaborazione con la Pro Loco “1° Festival del Carciofo”, degustazione del prodotto tipico locale € 5,00;
– ore 15,00 raduno figuranti 60° CARNEVALE SAMASSESE, 6° Raduno Carnevalesco della Provincia del Medio Campidano e Raduno Regionale delle Maschere Tradizionali Sarde, Sbandieratoti di Sassari, Thurpos di Orotelli, Boes e Merdules di Ottana e Mamuthones e Issohadores di Mamoiada;
– ore 15,30 partenza PRIMA SFILATA, da Via E. Lussu c/o Stazione Ferroviaria, per le vie del paese di carri allegorici, maschere e gruppi mascherati, C/O L.go Angioy cottura arrosto di vitello a cura del Gruppo “Poco fumo e molto arrosto”; il torpedone carnevalesco accompagnato da musiche, luci e colori chiuderà la PRIMA SFILATA nella P.zza Italia.

LUNEDÌ 11 FEBBRAIO 2013
– ore 17,00 “NONNI E NIPOTI IN DISCO” serata di balli e zeppole c/o la discoteca BIGGEST, ingresso € 2,00;

MARTEDÌ 12 FEBBRAIO 2013
– ore 15,00 raduno figuranti “60° CARNEVALE SAMASSESE e 6° Raduno Carnevalesco della Provincia del Medio Campidano;
– ore 15,30 partenza SECONDA SFILATA, da Via E. Lussu c/o Stazione Ferroviaria, per le vie del paese di carri allegorici, maschere e gruppi mascherati, accompagnati da bande musicali, durante la sfilata ci sarà la distribuzione di fritti, zeppole e malvasia; il torpedone carnevalesco accompagnato da musiche, luci e colori chiuderà il “60° CARNEVALE SAMASSESE” nella P.zza Italia, dove ci saranno i ringraziamenti a tutti i figuranti e la messa al rogo della mascotte Mustayò; C/O L.go Angioy cottura salsiccia arrosto a cura del Gruppo “Poco fumo e molto arrosto”.

Commenta via Facebook

Commenti (7)

  1. qui ha Busseto provincia di Parma fanno pagare transennano il centro si paga 9 euro è una vergogna non è un gran che come carnevale non è mica Viareggio!!un saluto buon carnevale!!!!!!!!!!!!!!!!!

       1 Mi piace

  2. Dalla pagina fb del Comune di Samassi:

    “Sindaco e Amministratori comunali;
    25 componenti del comitato organizzatore;
    18 volontari per il servizio ristoro;
    28 agenti di pubblica sicurezza (carabinieri, polizia, polfer, agenti in borghese);
    7 agenti di polizia municipale;
    10 agenti della compagnia barracellare;
    6 operai comunali e decine di volontari;
    4 medici, 2 infermieri, 35 operatori sanitari, supportati da 9 ambulanze e da un Presidio Medico Avanzato dotato di 20 posti letto.
    Laboratori di prevenzione con le scuole;
    2 concorsi a tema: “Io ballo ma non mi sballo”;
    innumerevoli riunioni con organizzatori, partecipanti e autorità territoriali (Sindaci, Prefetto, Questore, ASL, Carabinieri, polizia municipale).
    Mesi di lavoro e sacrificio di un comitato organizzatore straordinario.
    Un’intera Comunità in movimento.

    Ieri c’erano tutte le condizioni perché si svolgesse una grande sfilata in allegria e sicurezza come Samassi merita e come in parte è stata.
    Nonostante ciò la festa è stata turbata dal viavai delle ambulanze e dalla preoccupazione per le decine di ragazzi, per lo più minorenni, finiti all’ospedale in condizioni indescrivibili.
    Ritenendo necessario un serio momento di riflessione sul nostro ruolo, sul concetto di divertimento, di cultura e di famiglia, il Sindaco, supportato dalla Giunta e in pieno accordo con il Comitato organizzatore ha deciso di annullare la sfilata e i festeggiamenti del martedì grasso.
    Se vogliamo bene ai nostri ragazzi, e al nostro carnevale, è il caso di fermarsi e ripartire da zero.
    Domani verranno revocate tutte le autorizzazioni e si pubblicherà il comunicato ufficiale.
    Grazie a tutti per la collaborazione
    Il Sindaco
    Enrico Pusceddu”

       2 Mi piace

  3. IL DIVERTIMENTO È ALTRA COSA ,BRAVO SINDACO !

       1 Mi piace

  4. Io invece non condivido… Pur non amando particolarmente il carnevale ritengo che non sia giusto. Ho visto lo scempio dei ragazzini ubriachi da far schifo e da mamma ho provato grande tristezza, ma ho visto anche tanti ragazzini che si divertivano in maniera sana e adeguata a quell’età. Trovo ingiusto aver annullato la sfilata… Mi ricorda le note collettive a scuola… Per lo stesso principio dovremmo far chiudere tutti i bar.

       0 Mi piace

  5. Purtroppo i ragazzi intelligenti [molti],non hanno colpe ma per dare un segnale forte a questi sciagurati senza guide,credo sia la scelta migliore anche se molto triste

       1 Mi piace

  6. Che peccato per una manifestazione nata con lo spirito del divertimento e programmata all’insegna della responsabilità.
    Rispetto la scelta del Sindaco anche se non la condivido perchè tante persone di tutte le età saranno private dal partecipare a causa di sprovveduti.
    Sicuramente si conoscono quelle persone: perchè non costringere a loro a stare in casa e magari fargli pagare le spese dell’assistenza sanitaria.
    Mi dispiace esprimermi in questo modo, ma penso ai bimbi mascherati che non vedono l’ora di trasformarsi nei loro eroi preferiti, e ai ragazzi corretti che si sono impegnati per rendere questa festa colorata, e a chi si è impegnato con sacrificio per rendere questa manifestazione unica e completa.
    Peccato davvero, …spero sinceramente in un ripensamento che conforti soprattutto le aspettative dei giovani.

       0 Mi piace

  7. anche quest’anno serramanna nn fa niente..
    samassi e marrubiu non ostante siano più piccole come paese lo fanno anche se è di 10-15 carri lo fanno.

       1 Mi piace

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato