Meteo: Serramanna | 19.87 °C

Torna il sereno nel Pd: Rientra la protesta in Giunta per l’esito delle primarie

di admin Letto 1.509 volte0

Le rassicurazioni del segretario nazionale Bersani sulla vicenda delle liste regionali alle prossime elezioni politiche, «fanno tornare il sereno nel Pd serramannese». Torna la calma nella Giunta che governa la cittadina composta, per quattro quinti, da uomini Pd: dal sindaco Sergio Murgia al vice Valter Mancosu, passando per l’assessore Giulio Cossu che in tandem col massimo dirigente Pd serramannese Gigi Piano aveva platealmente annunciato «l’auto-sospensione da ogni incarico nel partito», in risposta alla decisione della segreteria nazionale di imporre alcuni candidati, in barba al voto delle primarie.
Piano, membro dell’Assemblea regionale e della Direzione provinciale del Pd spiega i motivi dell’irrigidimento sulle primarie violate, poi rientrato. «A parte il malcontento degli elettori Pd serramannesi la presa di posizione si inquadrava in un contesto territoriale», conferma Piano. «C’era da salvaguardare la rappresentanza sarda nelle liste, dieci posti diventati meno per decisione della segreteria nazionale». Numeri, insomma, ma soprattutto nomi e cognomi. Le primarie, dati alla mano, avevano posto il deputato uscente Siro Marrocu (premiato dai democratici serramannesi alle primarie) ed Eliana Tatti in rampa di lancio per un seggio in parlamento. «Marrocu è ottavo in lista e la Tatti quindicesima: siamo soddisfatti».

I. Pillosu – L’Unione Sarda del 22/01/2013

Commenta via Facebook

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato