Meteo: Serramanna | 25.16 °C

Due serramannesi (Cinzia e Carlo) all’Eredità di Carlo Conti. La puntata in onda giovedì 14 febbraio alle h 18:50

di Andrea Mura Letto 9.318 volte5

di A. Mura

A: Cinzia Congiu e Carlo Picci sono sposati da circa otto mesi e il 24 Giugno arriverà quello che Cinzia definisce il più bel regalo della sua vita: la loro piccola Beatrice. I due hanno da poco partecipato all’Eredità, il programma di Rai 1 condotto da Carlo Conti. La puntata verrà trasmessa giovedì 14 Febbraio 2013Sentiamo da loro com’è nata l’idea di partecipare all’Eredità

Cinzia: “la storia della partecipazione all’Eredità è lunga e stravagante. Una sera, durante la cena in casa Congiu, circa sette-otto mesi prima del tanto agognato matrimonio dei Picci, mentre andava in onda l’Eredità, i Congiu videro scorrere in tv la scritta “cerchiamo concorrenti etc etc”. Al che, mamma Lucia, iniziò la sua opera di convincimento e istigazione alla partecipazione «Deu chi fia studiada cumment’a tui immui ia zerriau du bisi!» Inizialmente la frase fu lasciata cadere nel nulla e si continuò a mangiare allegramente. Ma dopo la ventesima ripetizione, ecco che le sorelle Congiu decisero di mettere in atto un piano diabolico: far credere alla mamma di essere assolutamente d’accordo con la sua proposta!”

A: E fu così che decideste di chiamare…

Carlo: “Cinzia prese il cellulare e chiamò il numero indicato in sovraimpressione sullo schermo…. Un solo squillo ed ecco la risposta da parte della Rai… Lasciò tutti i dati… Una volta chiusa la chiamata tutto passò nel dimenticatoio …. I mesi passarono e circa un anno dopo, il cellulare squillò. “Salve, la signora Cinzia Congiu?”. Pensando ad una proposta di lavoro Cinzia rispose tutta felice, salvo poi scoprire che doveva solamente partecipare al casting per l’Eredità, che si sarebbe svolto a Cagliari qualche giorno dopo, all’hotel Caesar’s”.

A: Quindi, Cinzia, tu andasti al provino. C’erano molte persone?

Cinzia: si, centinaia e centinaia di sardi venuti da ogni angolo dell’isola. Mai avrei pensato di poter passare. Invece, circa un mese dopo il provino, ecco una nuova telefonata: la produzione mi aveva selezionato tra i tantissimi sardi che avevano sostenuto i provini per partecipare al programma!

A: Dovevate quindi andare a Roma per la registrazione. Cinzia più il suo accompagnatore. Ovviamente Carlo. Com’è stata l’accoglienza? Molta attesa?

Cinzia: “a Roma, circa due settimane dopo la telefonata, venimmo accolti da un aitante giovine alla reception. Iniziammo a ridere e dissi: “Salve, senta se non è che abbiamo preso un pacco colossale dovrebbe trovare una prenotazione a nome Congiu Cinzia e Picci Carlo, dovrei essere una concorrente dell’Eredità”.. Il giovane, ridendo a crepapelle, rispose: “si, certo che ce l’ho e lei ci va davvero da Carlo Conti!”.

La notte fu lunga, la tensione tanta e Beatrice aveva deciso di giocare a Star wars nel ventre della mamma… Finalmente, la mattina dopo, colazione al bar in albergo, grandi discorsi con i colleghi concorrenti e alle 11, via di corsa in macchina con Sergio verso gli studi Dear!”

A: Com’è stato il backstage?

Cinzia: “il backstage era davvero emozionante. Abbiamo potuto vedere dal vivo tanti personaggi noti della Rai tra cui Michele Mirabella, Carlo Conti, le professoresse e vari altri. La preparazione alla puntata è stata frenetica, di corsa al trucco e parrucco, poi, dopo che la sartoria aveva stirato tutti i vestiti richiesti per l’occasione, cambio d’abito e un veloce spuntino. Il tutto è avvenuto in compagnia di un simpaticissimo e allegro team di baldi giovani dipendenti di Magnolia, editrice del format del programma, davvero una banda di scatenati!”

A: e poi, dopo tanto, arrivaste nel famoso studio…

Cinzia: “si, eravamo dentro un mondo che fino ad allora avevamo visto solo dentro uno schermo! Tante luci colorate, persone simpaticissime nel pubblico che tifavano per uno o l’altro concorrente. Un delirio! Dopo le spiegazioni del caso da parte di autori, microfonisti, truccatori e parrucchieri, addetti alla sala etc etc, ecco che fa il suo ingresso in studio il tanto atteso Carlo Conti!”

A: che effetto vi ha fatto vederlo dal vivo?

Cinzia: “solitamente siamo abituati a vederlo in tv tutto super abbronzato e abbastanza maturo… Ma dal vivo, Carlo è un ragazzo giovanissimo, molto magro ed elegante e per niente scuro come appare in tv!”

A: poi Cinzia iniziò a giocare, con alle spalle Carlo, nel ruolo di accompagnatore…

Cinzia: “all’inizio della puntata non ci si rende conto di quale sia la posta in palio, si gioca allegri e divertiti e non si pensa che tutta l’Italia vedrà ciò che sta accadendo! Ma, mano a mano che vincevo le varie sfide, ho iniziato a rendermi conto della realtà e una volta arrivata al duello finale, ho cominciato a credere di potercela fare!” 

A: e noi tutti, per sapere com’è andata a finire la puntata, dovremo aspettare a giovedì 14 febbraio, h 18:50, su Rai 1. Cinzia ci anticipa solamente che è un’esperienza assolutamente bellissima ma che non sa se la rifarebbe nuovamente… Questo ce lo dirà “dopo aver visto la puntata ed essersi vergognata come un verme per le sue strane facce e la sua figura non proprio da star” (parole sue 😛 !).

17685_10200167288379028_820502470_n
Cinzia e Carlo il giorno del loro matrimonio
Commenta via Facebook

Commenti (5)

  1. Tengo a sottolineare che eravamo TRE Serramannesi …. la signorina Beatrice ancora non ha visto la luce ma era presente anche lei! La data corretta della messa in onda è questa, il 14 Febbraio, stasera! Su fb qualcuno sta visualizzando il 24 Febbraio ma dev’esserci un errore!

       3 Mi piace

  2. Mia sorella e mio cognato in tv,che bello. :’)

       1 Mi piace

  3. Brava …..cipo!!!!!

       0 Mi piace

  4. La Salicornia, questa sconosciuta! Personalmente non sapevo la risposta, devo essere onesto, ma anche io avrei risposto diversamente!

       0 Mi piace

  5. Caspita il dubbio l’ho avuto,ero indecisa tra tinture e vetro …. ma alla fine … è stata un’esperienza, ci siamo divertiti, la nostra eredità, la nostra ricchezza, io me la porto dentro da quasi 6 mesi …. nei regali non ci credo tanto, l’unico davvero grande e importante che ho ricevuto in vita mia è Carlo e da lui il secondo, Beatrice! Non mi serve altro per vivere felice!

       1 Mi piace

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato