Meteo: Serramanna | 25.96 °C

Samassi, annullata la sfilata di martedì grasso. Festa “turbata dal viavai delle ambulanze e dalla preoccupazione per le decine di ragazzi, per lo più minorenni, finiti all’ospedale in condizioni indescrivibili”

di admin Letto 13.886 volte25

Dalla pagina fb del Comune di Samassi:

“Sindaco e Amministratori comunali;Programma Carnevale Samassi 2013
25 componenti del comitato organizzatore;
18 volontari per il servizio ristoro;
28 agenti di pubblica sicurezza (carabinieri, polizia, polfer, agenti in borghese);
7 agenti di polizia municipale; 
10 agenti della compagnia barracellare; 
6 operai comunali e decine di volontari;
4 medici, 2 infermieri, 35 operatori sanitari, supportati da 9 ambulanze e da un Presidio Medico Avanzato dotato di 20 posti letto. 
Laboratori di prevenzione con le scuole;
2 concorsi a tema: “Io ballo ma non mi sballo”;
innumerevoli riunioni con organizzatori, partecipanti e autorità territoriali (Sindaci, Prefetto, Questore, ASL, Carabinieri, polizia municipale).
Mesi di lavoro e sacrificio di un comitato organizzatore straordinario.
Un’intera Comunità in movimento.

Ieri c’erano tutte le condizioni perché si svolgesse una grande sfilata in allegria e sicurezza come Samassi merita e come in parte è stata.
Nonostante ciò la festa è stata turbata dal viavai delle ambulanze e dalla preoccupazione per le decine di ragazzi, per lo più minorenni, finiti all’ospedale in condizioni indescrivibili
Ritenendo necessario un serio momento di riflessione sul nostro ruolo, sul concetto di divertimento, di cultura e di famiglia, il Sindaco, supportato dalla Giunta e in pieno accordo con il Comitato organizzatore ha deciso di annullare la sfilata e i festeggiamenti del martedì grasso. 
Se vogliamo bene ai nostri ragazzi, e al nostro carnevale, è il caso di fermarsi e ripartire da zero.
Domani verranno revocate tutte le autorizzazioni e si pubblicherà il comunicato ufficiale.
Grazie a tutti per la collaborazione
Il Sindaco
Enrico Pusceddu”

Comunicato Ufficiale

comunicato annullamento sfilata carnevale samassi 2013

Commenta via Facebook

Commenti (25)

  1. D’accordissimo.
    Come ho scritto da un’altra parte aggiungo che chi ha fatto casino a Samassi è esattamente la stessa persona che ha ucciso un poveraccio a calci a Villasor.
    (in senso figurato ovviamente, quello è in casanza, ma la sostanza non cambia)

       0 Mi piace

  2. Sempre peggio…..

       0 Mi piace

  3. purtroppo i ragazzi di adesso associano il divertimento ai super alcolici e altro…

       2 Mi piace

  4. che tristezza!!!!! mesi di lavoro all’aria!!!!

       1 Mi piace

  5. .mi chiedoo ma i genitori dei minorenni doverano . .sn una mamma giovane ma un minorenne va vigilato da un genitore
    se da entrambi anche megio .condivido se voliamo bene i nostri r…..

       4 Mi piace

  6. Non che certi giovani precedenti fossero migliori eh… Ci siamo dimenticati delle catene in auto utilizzate nelle faide tra samassesi e serramannesi? I senza cervello sono sempre esistiti, esistono ed esisteranno. (Samuele)

       8 Mi piace

  7. i ragazzi si credono padroni del mondo…è ora che dal “mondo” giunga un segnale forte!

       0 Mi piace

  8. mi piacerebbe conoscere la reazione dei genitori….magari li difendono…..mancano mancano eccome se mancano……

       3 Mi piace

  9. Che tristezza capire che “l’isola felice” dei miei ricordi non esiste più…. Ai tempi della mia giovinezza esisteva per noi giovani una sorveglianza da parte della famiglia che ci ha impedito di bruciare negli eccessi quei bellissimi anni.. e non erano anni più facili di questi.. Bisogna ritornare ai valori di base.. con meno parole, forse, ma con l’esempio..

       1 Mi piace

  10. perchè non vengono controllati dai propri genitori ?

       1 Mi piace

  11. il sindaco ha fatto bene!!! STIMAAA..

       0 Mi piace

  12. Bisogna prevenire senza far pesare il proibizionismo alle persone corrette. Quanti sono stati denunciati? In caso negativo perché non sono stati perseguiti? Quanti sono stati segnalati al Tribunale per i minorenni? Quanti erano già affidati ai servizi sociali?……

       0 Mi piace

  13. a fatto bene ad annullare ma nello stesso tempo a sbagliato ad annullare x il lavoro sudato dai carristi che ci mettono tanto impegno ogni anno e vedersi una sfilata annullata e x colpa di questi deficenti che nn sanno divertirsi

       0 Mi piace

  14. Così la prossima volta i carristi che hanno sudato prendono per il colletto questi soggetti e li accompagnano a calci nel sedere all’uscita del paese.

       1 Mi piace

  15. che tristezza questa gioventù……!!!!

       1 Mi piace

  16. GENITORI CANAGLIE!!!!!!! BRAVO SINDACO!!!!

       0 Mi piace

  17. sono un paio di anni che lo stavano proponendo..un paio di anni fà c’erano volontari con i sacchi della spazzatura (quelli neri giganti), che raccoglievano il vomito dei mocciosetti ubriachi..e alcuni di questi cretini con ancora il pannolone sono finiti in coma etilico

       0 Mi piace

  18. ha fatto bene… però per un’altra volta si potrebbe anche… 1 sequestrare tutte le bottigli di alcolici che si vedono girare nei gruppi e magari distribuire a tutti bottiglie d’acqua…. 2 non far vendere alcolici ai bar in quella giornata e se vengono venduti mettere la multa a chi li vende e a chi li compra… 3 chi è molto ubriaco prenderlo e tenerlo magari in questura fino a quando scesciada… e se è minorenne rimandarlo a casa facendolo venire a prendere dai genitori…

       1 Mi piace

  19. grandi gli amministratori di samassi

       0 Mi piace

  20. E’ giusto! Però pensiamo alle persone serie che per un anno hanno lavorato per questa sfilata (soldi, tempo ecc.) e si vedono costretti a sospendere tutto. Io farei pagare ai genitori tutto il disastro che hanno combinato i figli, risarcendo anche le spese sostenute dei partecipanti…E poi siamo seri, non siamo a Rio che tu mamma, fai uscire di casa tua figlia 14enne in bikini con 3° gradi…E’ pura follia, divertirsi sì ma con dovuta moderazione! Senza alcool..

       1 Mi piace

  21. grande gesto, era ora che qualcuno intervenisse così drasticamente. Magari si danno una regolata questi ragazzi che spesso non hanno nessuno che li segue o ancor peggio li difende anche in circostanze come queste!!!!

       0 Mi piace

  22. mi complimento con il Sindaco di Samassi, scelta giusta e aggiungo coraggiosa! La Comunità non può essere ostaggio di un “problema” meglio rinunciare all’evento che far parte delle conseguenze legate al problema.
    Credo, comunque, che ognuno debba assumersi la propria responsabilità, e, dopo la riflessione, incominciare ad agire. Le famiglie in primis, non possono più girarci in tondo, affrontate il problema per quello che è, non abbiate paura di fare i genitori, gli amici sono fuori di casa i genitori siete voi! E se oltre comprendere iniziaste ad educare, molte problematiche non sarebbero così gravi!

       0 Mi piace

Lascia un Commento per Antonio Fenu via Facebook Annulla commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato