Meteo: Serramanna | 23.35 °C

Come eravamo: la barberia Schirru nel 1964

di Davide Batzella Letto 9.050 volte5

Serramanna, 1964: ritratto di gruppo nella Barberia Schirru di Piazza Venezia.

Il locale era stato aperto nell’autunno del 1963. Nella sedia del barbiere è accomodato il titolare, Gianfranco Schirru.

In piedi, da sinistra, Mario Schirru, l’aiutante Salvatore Virdis ed Elvio Incani. La foto è proposta da Fabrizio Schirru e fa parte dell’archivio Incani.

Barberia schirru serramanna 1964

da L’Unione Sarda del 19/03/2013

Commenta via Facebook

Commenti (5)

  1. Quasi 50 anni di attività di una realtà importante di Serramanna: complimenti Franco, complimenti Fabrizio.

       4 Mi piace

  2. Bei ricordi… Io ho frequentato quel salone dal 1965, quando avevo tre anni e quei signori mi sembravano degli adulti molto più grandi di me. Ma a ben guardare la foto, erano anche loro poco più che ragazzi, in particolare Tore Virdis, che giocava a fare il parrucchiere con la mia chioma, prima di diventare in seguito un impeccabile impiegato comunale.
    Ricordo le lunghe ore di attesa per il mio turno, perchè allora il locale era sempre strapieno di clienti che chiedevano le cose più disparate, dalla barba allo shampoo alla piega, mentre si incrociavano animate discussioni, per lo più di calcio, tra titolare e clienti, intercalate da aneddoti comici e da barzellette spassose, dal contenuto a volte un po’ “proibito” per la mia acerba educazione.
    E ricordo il piacere di salire sul cavallino, sempre molto ambìto dai bambini, nonché le scherzose minacce di Franco, il titolare, di tagliarmi un orecchio, per convincermi a stare fermo, durante le tosate con la temuta “macchinetta” manuale, che strappava i capelli.
    Poi, come d’incanto, dopo un tempo infinito, all’improvviso Franco prendeva lo specchietto tondo dalla consolle, e con gesto teatrale me lo poneva dietro la nuca, con aria compiaciuta e trepidante, in attesa del mio giudizio soddisfatto, per permettermi in tal modo di ammirare anch’io il capolavoro della sua “sfumatura”.
    Così, finalmente, il supplizio terminava, suggellato da un solenne sbuffo di borotalco accompagnato da una robusta strigliata col pennello per ripulire il viso ed il collo dai capelli caduti, e come tocco finale, mentre stringevo forte gli occhi per paura del bruciore, da un paio di spruzzi di acqua di colonia dal flacone con la pompetta, che ti restituivano all’aria aperta fuori del locale come su una nuvola, con una sensazione di leggerezza, freschezza e di rinnovamento anche interiore rispetto al mondo circostante, in cui tornavi a immergerti più fiducioso di prima.
    Grazie, Franco: te li sei guadagnati tutti, quei tagli di capelli!

       12 Mi piace

  3. Salvatore Virdis più che aiutante era il “ragazzo spazzola”. Ho avuto modo di dirglielo più di una volta personalmente. Ciao Tore, con simpatia.

       3 Mi piace

  4. Il mio ” BARBIERE ” quando passavo le ferie a Serramanna. Elvio mi sviluppavai i rullini. Li ricordo con amicizia e affetto. Cao ” RAGAZZI “.

       0 Mi piace

  5. …Visto che …di barbieri si “parla”, senza nulla togliere alla barbieria Schirru…Perché non ricordare il ” BarbiereCalciatore “P.Dettori…
    Pepp’Attori,così lo si chiamava. Era il Portiere del Serramanna Calcio negli anni cinquanta,quando il Cagliari di “Allora”…Spesse volte,nel “Vecchio ”
    campo sportivo..,ho visto giocare contro il Serramanna…Faticando non poco per avere la “meglio ” merito spesso delle “USCITE ”
    “Precise “,e,Impavide del Barbiere…Già ! Non è
    un’errore ! Però…era “Forte ” tanto da avere
    Frotte di ragazzini che…Giocando a (palla) nelle aie era il ” preferito ” da Emulare …e,aspettando il taglio dei capelli …Si rivedevano le partite…Anche se ancora la TV era da…..
    Sarebbe bellissimo se qualche “Volenteroso ”
    avendo possibilità ,trovasse in qualche cassetto
    ” nascosto ” foto del Serramanna …Di come ,
    ERANO ! Sì , anche … i CALCIATORI !

       2 Mi piace

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato