Meteo: Serramanna | 11.87 °C

Il Serramanna torna a volare: Tortolì schiantato, Eccellenza sempre più vicina

di Davide Batzella Letto 1.922 volte0

SERRAMANNA: Sitzia, Carta, Montis, E. Ena, Mascia, Cherchi, M. Ena (23′ st Curreli), Aresu, Ligas, Al. Usai (27′ st Pitzalis), Angioni (23′ st An. Usai). Allenatore: Mura. TORTOLÌ: Piroddi, Carmassi, Corgiolu, Giacobbe (41′ Tascedda), Budroni, Salerno, S. Murreli, Muscau, Pani, A. Murreli (34′ 2t Tegas), Pireddu. Allenatore: Virdis. ARBITRO: Porta di Oristano. RETI: 5′ (r), 19′ e 38′ Alberto Usai.

calcio serramanna

Grazie a una straordinaria tripletta di Alberto Usai la capolista Serramanna torna alla vittoria dopo il mezzo passo falso di domenica scorsa contro il Sant’Antioco. Il Tortolì, decimato dalle assenze, accusa la rete subita in avvio e non riesce a impensierire i campidanesi che chiudono la pratica nei primi 45 minuti di gioco. Gli ospiti schierano a sorpresa capitan Salerno nel ruolo inedito di centrale difensivo per puntellare una retroguardia falcidiata dagli infortuni ma al 5′ i ragazzi di Mura si portano in vantaggio: Ligas viene steso in area dopo una serpentina fra i difensori avversari e si procura la conclusione dagli undici metri che Alberto Usai realizza spiazzando Piroddi. È un duro colpo per gli uomini di Virdis costretti subito a inseguire e a cambiare i piani di gioco preparati per affrontare al meglio la compagine di casa. Al 19′ il Serramanna colpisce nuovamente sempre grazie a Usai che dal limite dell’area lascia partire un diagonale che s’insacca alle spalle dell’estremo difensore ospite e porta il risultato sul 2 a 0. Un minuto dopo Angioni sfiora il 3 a 0 con una conclusione ravvicinata respinta coi piedi da Piroddi che poi è bravo a dire di no al colpo di testa di Mascia al 22′. Al 27′ il Tortolì riesce a farsi pericoloso con una splendida conclusione di Pani che Sitzia con la punta delle dita riesce a deviare miracolosamente in corner. Virdis tenta il tutto e per tutto riportando Salerno in avanti ma a 2 minuti dalla mezz’ora il Serramanna chiude la partita ancora con il suo numero 10: punizione dalla fascia destra, palla che attraversa tutta l’area di rigore finchè arriva sui piedi di Alberto Usai che da posizione vantaggiosa non perdona.
La ripresa si apre ancora con la formazione di casa pericolosa con Ligas che si vede respingere la conclusione di sinistro dal portiere ospite; al 20′ il Tortolì va vicino al gol della bandiera con Stefano Murreli che su punizione cerca l’incrocio ma trova la punta delle dita di Sitzia che alza la palla sulla traversa. Al 28 gli ospiti restano in inferiorità numerica per la doppia ammonizione di Pireddu e rischiano di subire la quarta rete con Mascia, oggi molto propositivo in avanti, che conclude alto da buona posizione non rendendo così ancora più amara la sconfitta per gli ogliastrini. Termina così 3 a 0 una partita decisa nella prima frazione di gioco dalla tripletta di Alberto Usai e dalla maggior qualità tecnica dei padroni di casa, abili a non far rimpiangere gli assenti e a imporre dalle prime battute il proprio gioco. Gli ospiti tornano a casa con una dura sconfitta ma con la consapevolezza di aver fatto una partita di sacrificio al cospetto della capolista nonostante le tante assenze e le condizioni precarie di alcuni degli uomini in campo.

G . Pillosu – L’Unione Sarda dell’11/02/2013

Commenta via Facebook

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato