Meteo: Serramanna | 25.19 °C

«Seggi, nomine sospette». Melis (Bentu nou): scrutatori scelti direttamente.

di Andrea Mura Letto 4.287 volte10

Melis (Bentu nou): scrutatori scelti direttamente

Pisano: «Prima di mettere in discussione la nostra trasparenza i consiglieri dovrebbero conoscere i fatti. E se i metodi erano iniqui perché non si sono astenuti sulle nomine?»

Quaranta scrutatori, quattro per ognuna delle dieci sezioni, scelti dalla commissione elettorale con chiamata nominativa e non estratti a sorte. La scelta, definita poco trasparente dal gruppo consiliare Bentu nou, solleva il tono dal dibattito in consiglio comunale, a Serramanna. La discussione, ieri mattina, è stata originata da una mozione presentata proprio da Bentu Nou, primo firmatario Marcello Melis.

METODO SBAGLIATI «Il senso di questa mozione è che, nelle ultime elezioni, abbiamo dato l’ennesima dimostrazione di come si possono fare male le cose», ha esordito Melis nell’esposizione del documento firmato anche da Giovanni Maccioni. I due consiglieri di minoranza hanno criticato il lavoro della Commissione presieduta dal sindaco Sergio Murgia e composta dai consiglieri Maristella Pisano, Guido Carcangiu (maggioranza) e Marco Maccioni per la minoranza, cui compete la nomina degli scrutatori. «Ha deciso per la nomina diretta», ha detto Melis, facendo capire che il metodo «lascia troppa discrezione alla commissione stessa». «I cittadini possono diventare protagonisti della consiliatura solo se conoscono almeno uno dei consiglieri», ha polemizzato il consigliere parafrasando un punto del programma elettorale della giunta in carica.

REPLICA La pepata replica alle insinuazioni del gruppo Bentu Nou è stata affidata a Maristella Pisano. «In passato si operava per estrazione, ora la legge prevede la nomina diretta degli scrutatori», ha premesso Pisano, che ha parlato di «criteri condivisi da tutti nella commissione riunita in seduta pubblica, nel dare precedenza alla nomina di studenti, disoccupati e pari opportunità di genere». Poi l’affondo: «Prima di mettere in discussione la trasparenza del nostro operato i consiglieri dovrebbero conoscere i fatti. E se i metodi erano così iniqui perché non si sono astenuti dal fare le loro nomine?»

NESSUNA SPARTIZIONE In Consiglio si è formato uno schieramento trasversale che ha contrastato la tesi di Bentu nou. A negare che ci possa essere stata una sorta di spartizione nella scelta degli scrutatori è intervenuto anche Marco Maccioni, vice presidente della Commissione, convinto «della modifica radicale rispetto all’estrazione fra millesettecento iscritti nella lista degli aspiranti scrutatori che avrebbe potuto privilegiare chi ha già un lavoro, rispetto a chi ha invece davvero bisogno».

Parole che hanno provocato il dissenso di Andrea Cocco della minoranza («La commissione elettorale non ha il compito d stabilire chi ha bisogno o meno», ha detto) e Giulio Cossu, assessore alle Politiche giovanili: «Fare lo scrutatore non può e non deve essere considerato un lavoro, ma un dovere civico dei cittadini».

I. Pillosu – L’Unione Sarda del 08/03/2013

Commenta via Facebook

Commenti (10)

  1. In realtà da questìanno la commissione elettorale ha optato per la nomina diretta del 100% degli scrutatori come si può capire da “Quaranta scrutatori, quattro per ognuna delle dieci sezioni, scelti dalla commissione elettorale con chiamata nominativa e non estratti a sorte.”, e dal vostro articolo https://www.aserramanna.it/2013/02/elenco-scrutatori-nominati-per-le-elezioni-politiche-del-24-e-25-febbraio-2013/

       0 Mi piace

  2. Già.
    Nella scorsa consiliatura si era invece deciso (delibera 2/2010 – era una “raccomandazione” alla Commissione Elettorale) di nominare il 30%, scegliendole tra persone disoccupate, inoccupate e giovani e prevedendo un turn-over. Il resto tramite sorteggio (https://www.aserramanna.it/2011/05/come-vengono-scelti-gli-scrutatori-a-serramanna/#.UTyTXdahNOw).

       0 Mi piace

  3. Stavolta gli scrutatori sono stati tutti nominati direttamente.

    Quindi chi non conosce un Consigliere o un Assessore non potrà mai fare lo scrutatore?

    Non sarebbe invece più corretto prevedere un sorteggio per tutti, con un apposito turn-over?

       2 Mi piace

    1. E’ curioso che il Signor Mura salti fuori ogni qualvolta si parli di politica, elezioni e manfrine varie. Aspettiamo di leggere altre sue dichiarazioni circa la vita politica serramannese prontamente riportate dal “giornalista” amico… Le regionali si avvicinano… peccato per la sonora sconfitta dell IDV…. ma c’è sempre “movimento” sotto sotto…

      PS: non ho mai letto un suo commento ad articoli di altro genere, che cosa strana… eppure che io ricordavo era amministratore di questo blog

         37 Mi piace

  4. Ovviamente come ormai in tutti i settori in questo paese, ogni compito viene affidato in base a captatio benevolentiae e conoscenze dirette …. nonchè a tessere di certi partiti o adesioni a certe associazioni, una vergogna …. come al solito …. e che nessuno provi a ribattere che dovremmo conoscere le motivazioni e varie fesserie, siamo alla frutta, è una vergogna!

       1 Mi piace

  5. Gent.ma Cinzia, grazie a Dio o ai meriti personali di molti di noi, esistono ancora persone che vanno avanti senza dover dire grazie a nessuno, se non ai propri genitori per averci educato correttamente. Se poi, qualcuno, deve dire grazie a certe persone, beh… prima o poi si troveranno sole, senza saper andare avanti con le proprie gambe. Allora sì, che queste persone saranno alla frutta. Nel caso specifico, ci possono essere scrutatori veramente bisognosi al contrario di chi, magari, lo scrutatore è un lavoratore dipendente e ogni anno viene chiamato ad adempiere il proprio dovere per meno di 200 Euro a tornata elettorale.

       2 Mi piace

  6. i 10 “mi piace” al mio commento confermano che il mio sospetto non è del tutto infondato…. attendo replica dal diretto interessato. Saluti

       29 Mi piace

  7. Alla fine anche la politica paesana si sta dimostrando non molto distante da quella nazionale, amici e amichetti si divideranno le torte anche stavolta e non c’è opposizione che tenga, siete tutti uguali!!! Concordo con gianky sui commenti di Andrea Mura, e concordo con altri che affermano la mancata MAGGIORANZA con l’avento dei grillini, che a Serramanna sono risultati 1° partito dopo le nazionali.

       10 Mi piace

  8. Il commento di Genky è stato apprezzato soprattutto da un altro amministratore del sito, visto che il commento era in spam e non sarebbe stato da pubblicare in quanto commento anonimo (e il Regolamento parla chiaro).

    Preferisco chi scrive e si confronta esponendosi con nome e cognome veri.

    Nel merito posso solo dire che è normale che intervenga su questioni che conosco, sia perché si parla di una materia in cui sono un minimo preparato, sia perché ero presente al Consiglio Comunale e sia perché non trovo corretto che si mantenga sempre un’impostazione che mira a far passare dei diritti come se fossero favori.

    D’altronde seguo da parecchi anni i Consigli Comunali e da anni pubblico su Aserramanna qualche riflessione o resoconto (uno dei primi articoli su Aserramanna è per l’appunto un mio resoconto di un Consiglio Comunale del 2008: https://www.aserramanna.it/2009/11/il-prezioso-crocifisso).

    In realtà commento anche articoli di altro genere ma il mio impegno su Aserramanna (sempre volontariato, ricordo) è maggiore nel pubblicare articoli che ci mandano che nello scrivere commenti. Questo dal 2009 a oggi.

    Per quanto riguarda la nomina degli scrutatori, che dovrebbe essere il vero oggetto della questione, in quanto l’articolo parla di questo, richiamo nuovamente l’art. https://www.aserramanna.it/2011/05/come-vengono-scelti-gli-scrutatori-a-serramanna, in cui nel 2011 spiegavo le modalità di nomina e già allora mi esprimevo per il sorteggio.

    Saluti

       2 Mi piace

    1. Eccomi . ha ragione, ho usato il mio nome con cui tutti mi conoscono, Genky è per Giancarlo. Perchè anonimo? vedo tanti che commentano con solo nome o nome piu iniziale cognome, dove é lo scandalo? io seguo dagli inizi il blog e ho notato che tu, lei intervieni solo se si parla di politica tutto qui.se poi hai la coda di paglia vedi tu, io vedo i fatti e i mi piace al mio commento lo dimostra. Abito lontano adesso ma seguo sempre questo sito perchè fino a non tanti anni fa ci vivevo e sono legato e ho visto che tu mai scrivi o commenti altre cose , molte volte volevo scrivere questo e adesso l ho scritto.Ho gradito la risposta dimostra apertura a dialogare. Saluti a te e buon lavoro, ho letto la email ricevuta dal sito e ho visto che sei ancora administratore, bene. Ciao a presto

         24 Mi piace

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato