Meteo: Serramanna | 23.85 °C

Don Giuseppe Spiga: news Luglio 2013 dal Brasile

di Davide Batzella Letto 2.764 volte0

sao rufo 015

Era aprile l’ultima volta che ho scritto sulla missione, il tempo è volato via rapidissimo sarà anche perché la noia e la monotonia in questa terra brasiliana non sono di casa. La giornata ben programmata sempre subisce cambi al volo e inaspettati e con pazienza, anch’io proveniente da un’altra cultura, ho dovuto adeguarmi a ritmi più lenti e a cambi repentini di programma. La stagione delle piogge è stata buona e ancora, quasi tutte le sere di questo luglio, velocissimi intensi temporali fanno capolino e ritardano il “tempo della polvere”. La vita nelle piccole città continua tranquilla, tutto può essere un problema, le strutture sanitarie che mancano, le strade che non esistono, l’educazione allo stremo e la corruzione imperante… tutto, tutto questo anche nella città dove abito è vita quotidiana e quasi nessuno si lamenta e chi lo fa non alza la voce. luglio 2013 055Nelle grandi città, ormai da un mese, sfruttando la vetrina internazionale della Confederation Cup, grandi folle protestano per un Brasile che mostra la bella faccia dello sviluppo all’occidente e lascia i suoi figli “analfabeti”, senza la possibilità di curarsi e schiavi di una corruzione a livelli ormai insopportabili.

Il popolo chiede di cambiare e di cambiare in fretta, il governo promette di investire i soldi del petrolio in educazione e salute, abbassa i prezzi dei biglietti di autobus e metropolitana ma fa poco per interrompere il giro di corruzione che brucerà ancora una volta i finanziamenti per le opere pubbliche come sempre è stato. La speranza di tutti è che le manifestazioni di protesta continuino e facciano cambiare la situazione di questo “Gigante addormentato” che ha deciso di svegliarsi partendo dal popolo sofferente per le angherie dei potenti.

Ma torniamo al nostro lavoro missionario che continua su vari fronti cercando di coscientizzare il popolo sui propri diritti e doveri e pressionando la classe dirigente locale perché lavori con criteri di legalità e a servizio della comunità.  Cercando di portare avanti i piani pastorale dell’annuncio e dell’avvicinarsi alla gente, passando di casa in casa come Papa Francesco non si stanca di ricordare con un occhio di riguardo verso i poveri con l’aiuto alle famiglie carenti attraverso anche agli aiuti che arrivano dall’Italia dai tanti benefattori che hanno adottato bambini a distanza o che collaborano con offerte per l’attività missionaria attraverso le parrocchie della diocesi di Cagliari e l’Ass. Linda Onlus. La celebrazione della Giornata Mondiale della Gioventù, che si terrà qui in Brasile è alle porte, per noi sarà anche l’occasione per la collaborazione con i giovani della diocesi di Cagliari, che grazie al vescovo Mons. Miglio e alla Pastorale Giovanile, ci faranno visita al rientro da Rio, conosceranno le missioni di Viana e Matinha e regaleranno il sogno di una ludoteca ai bambini del progetto “Casa Linda” che continua e migliora le sua attività formative, ludiche e ricreative.

sao rufo 008Come già preannunciato nell’ultima mia “news” (clicca qui per leggerla), stiamo concretizzando l’apertura di un Centro di recupero per tossicodipendenti e alcolisti, grande piaga dei giovani e meno giovani che distruggono se stessi e le loro famiglie con l’uso del crack e alcolici di tutti i generi.

Nei prossimi mesi, probabilmente in ottobre, comincerà il primo nucleo in questa parrocchia di Matinha, accoglieremo i primi ragazzi che cominceranno il percorso di recupero. Ancora una volta ritorna il pensiero a Linda Spiga che nei suoi ultimi anni di vita si dedicava al volontariato nel centro d’ascolto di Serramanna per la comunità San Michele, diretta da don Angelo Pittau. Abbiamo l’occasione di aiutare, in suo nome, tanti giovani e tante famiglie a recuperare una vita degna e felice e lo faremo anche con il supporto dell’Associazione Linda Onlus e di quanti ci vorranno sostenere in questo senso.

Spero di aver raccontato un po’ di missione brasiliana anche questa volta e che sia stato bello anche per voi condividere con me un altro pezzo di strada.

Vi saluto e invoco su tutti voi la benedizione del Signore. Deus vosabençoe!!!

Don Giuseppe Luigi Spiga

Commenta via Facebook

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato