Meteo: Serramanna | 27.78 °C

Cane impiccato salvato da un ragazzo

di Davide Batzella Letto 3.559 volte1

sterilizzare-cane

Quando si è trovato di fronte il cane appeso ad un albero ha pensato che fosse morto, ma il povero animale si è mosso. Per il meticcio di circa due anni è stata la salvezza.

Protagonista dello straordinario soccorso un ragazzo di Serramanna, che vuol restare anonimo: il bastardino in pochi minuti è passato dalle mani del suo padrone-aguzzino, che l’aveva condannato ad una morte atroce, a quelle del suo angelo custode. Il ragazzo, che faceva una passeggiata in campagna, con grande prontezza di spirito ha sollevato il cane, lo ha slegato e tirato giù.

«Il cane dava segni di vita e ho provato a salvarlo», racconta il giovane serramannese. Liberato dal cappio micidiale, il piccolo meticcio è stato massaggiato e rianimato. Il lieto fine della brutta avventura del meticcio impiccato lo racconta Rosanna Spano, presidente dell’associazione “Il Randagino”, a cui non è sfuggito l’ennesimo brutto episodio di maltrattamento ai danni degli animali a Serramanna.

«Il cane, che si è ripreso in maniera sorprendente tanto da non dover ricorrere alle cure del veterinario, è stato adottato da un vicino di casa del ragazzo che l’ha salvato», dice sollevata Rosanna Spano che segnala, ancora, «la cattiveria gratuita di certa gente, nei confronti dei cani». Nelle ultime settimane, l’avvelenamento di diversi esemplari (tre sono morti, e alcuni salvati) a Su Ciumentau, zona dove qualcuno aveva piazzato micidiali polpette al veleno.

I. Pillosu – L’Unione Sarda del 25/08/2013

Commenta via Facebook

Commenti (1)

    Lascia un Commento

    Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato