Meteo: Serramanna | 14.87 °C

La pulizia nell’area di via 25 Aprile

di Andrea Mura Letto 3.773 volte7

di Francesco Saiu

Ultimamente nel girare per Serramanna è evidente che esiste da parte dell’amministrazione comunale una maggiore attenzione per la pulizia  del paese,  si nota con piacere che con una certa frequenza squadre di operai si dedicano alla pulizia delle strade, all’estirpazione delle erbacce da ciò che resta dei marciapiedi e dai bordi delle strade, ma non tutto può essere perfetto, qualcosa ha ancora bisognoso di attenzione, gli abitanti della via XXV Aprile 1945 non potranno dire che mancano di spazi  verdi, di ameni paesaggi dove possono liberamente correre i più svariati animali (dal piccolo sorcio campagnolo al  grosso ratto) o diventare area cimiteriale della carogna di un gatto, in aggiunta l’estate particolarmente piovosa  favorisce anche il proliferare di  blatte e pappataci.100_2607

Qualcuno potrà obiettare, puntualizzare che molto è da imputare alla maleducazione del cittadino che infischiandosi delle più elementari regole del vivere in società getta per strada tutto quello che gli capita.

Il tratto di strada in oggetto è quella che costeggia la recinzione del civico 15 di Via XXV Aprile, strada che fra l’altro non viene pulita da oltre un anno recentemente era passato un operaio del comune col trattore trincia erba, ma non è seguita alla trinciatura dell’erba la sua logica raccolta lasciando sulla strada un notevole strato  di paglia.

Le aree  di maggior pregio del paese sono state frequentemente oggetto di pulizia ed è stato fatto anche il trattamento antiinsetti, nel ghetto no; sorge una domanda, la mancata pulizia della strada in oggetto è da imputare ad una dimenticanza o sistematicamente il “ghetto” viene abbandonato a se stesso?  O forse il paese termina alla Madonnina di corso Repubblica?

P.s.:  Il gatto (nella foto, ndr) è stato rimosso non so da chi (il 17/07/2013). nella stessa data ho segnalato  il problema con una email agli amministratori.

Commenta via Facebook

Commenti (7)

  1. Già chiamarlo ghetto non è una gran cosa…ma a me sorgono molte domande e mi son data anche molte risposte. In ogni caso ogni volta che vengo in ferie a Serramanna trovo la “mia” zona (via di Vittorio e adiacenti) in uno stato di degrado sempre crescente…il “nostro” sindaco (che nn ho votato, e lo dico con orgoglio) ha bisogno di più gente che gli spari in faccia le proprie responsabilità…o era vicino alla gente solo prima delle elezioni? Facciamo i furbi…solo lamentarsi nn serve, occorre agire e in fretta…o veramente diventerà un ghetto!!!

       1 Mi piace

  2. il gatto morto lo si può trovare anche nella centralissima via Serra, nel portone della casa disabitata adiacente all´asilo nido…per non parlare di cartacce,pacchetti vuoti di sigarette,lattine,volantini pubblictari che sistematicamente affollano la cunetta e se se c´è un pò di vento:olpà!dentro il mio portone! evviva!

       1 Mi piace

  3. Hanno tutti paura di parlare !! paura di lamentarsi direttamente !!! In faccia !! Alle persone giuste !!

       1 Mi piace

  4. Eee se vogliamo essere chiari le zone belle pulite sempre accudite sono sempre le stesse!! Forse che siano più importanti di altre??? Boh

       1 Mi piace

  5. O forse le zone belle pulite sono quelle dove vanno meno maleducati a sporcare?
    Sai, non credo che sia il Sindaco che va in giro a sporcare le vie, siamo NOI. Quello della pulizia non fatta è un alibi che regge poco. Caso strano nella mia via non è mai passato nessuno a pulire, MAI, eppure è sempre pulita.

       4 Mi piace

  6. indubbiamente Cosimo, la cultura della pulizia e sopratutto dell´educazione deve iniziare da noi cittadini e, a maggior ragione genitori…nella mia via passano a pulire, un giorno a settimana con la macchina apposita, ma il caddozzimi viene spazzolato dentro il portone (colpa mia che vivo in una casa del 1898). In ogni caso, un gatto morto ( e non è uno,perchè ne vengono investiti parecchi) che rimane a putrefarsi sotto il sole, davanti a un via vai di bambini non è uno bello spettacolo,tanto meno un bel profumo. E non sono certo le insegnanti della ludoteca a doverlo rimuovere..

       2 Mi piace

  7. Vogliamo che il Sindaco metta uno spazzino dietro ognuno di noi?!Su responsabilizziamoci un po´!!Forse è responsabilità della mancata pulizia trovare ogni giorno cumuli di rifiuti di tutti i generi nei pressi dei pochi cassonetti rimasti? O dell´inciviltà di molti cittadini?

       7 Mi piace

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato