Meteo: Serramanna | 19.77 °C

Serramanna: Strage di cani sulle sponde del fiumiciattolo

di Davide Batzella Letto 3.793 volte2

KONICA MINOLTA DIGITAL CAMERA

Strage di cani a Serramanna, dove alcuni animali sono morti per gli effetti letali di micidiali polpette avvelenate. Sistemate nella zona de S’Acciumentau, un sito sulle sponde dei rio Leni, dove in tanti portano a passeggio i loro cani.

«La zona è lontana dal paese, tranquilla, in mezzo alla natura, e i cani possono passeggiare liberi e senza guinzaglio, senza dare fastidio a nessuno», spiega Rosanna Spano, presidente dell’associazione il Randagino, che racconta l’ennesima strage di cani a Serramanna.

Marcella Ortu, altra socia del Randagino, è la testimone diretta degli episodi che stanno per essere «segnalati al Comune e ai carabinieri». «Porto a passeggio i cani in quella zona dove col caldo possono fare il bagno e rinfrescarsi», racconta la donna che, qualche giorno fa, ha vissuto l’esperienza traumatica. «Tre dei cani hanno cominciato a star male, all’inizio ho pensato al caldo poi ho visto che tremavano e ho pensato all’avvelenamento». Marcella Ortu è riuscita a salvare una cagnetta. «Le ho dato acqua ossigenata ed è riuscita a vomitare, ma altre due sono morte nel giro di dieci minuti».

Mora è stata visitata dal veterinario, che ha confermato l’avvelenamento: è salva. Più sfortunate Coccolosa e Scottie, morte fra atroci sofferenze. «In quella zona vanno in molti con i loro cani: occorre prestare attenzione perché qualcuno ha piazzato carne avvelenata»».

I. Pillosu – L’Unione Sarda del 06/08/2013

Ricordiamo che da questo mese è online la rubrica Un cane per amico, disponibile a questo link

Commenta via Facebook

Commenti (2)

  1. Hanno trovato un nuovo gioco..che divertimento….

       0 Mi piace

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato