Meteo: Serramanna | 13.28 °C

Il cucciolo fa disastri in cortile: consigli utili

di Davide Batzella Letto 4.353 volte0

di Andrea Piras

beagle

Scrivo questo articolo in risposta al quesito posto da un lettore della rubrica “Un cane per amico“.

Ciao Andrea, seguo la tua rubrica e vorrei porti alcune domande. Io ho un cucciolo di circa 7 mesi di beagle. E’ un vero e proprio giocherellone, iperattivo e anche un po’ distruttore. Infatti ormai da quando c’è lui il giardino non esiste più. Premetto che lavoro circa 9 ore al giorno ed é proprio in queste ore che lui fa i disastri. Come posso evitare ciò?

Ormai sono varie le chiamate che ricevo riguardanti cuccioli che sono definiti dei veri e propri distruttori di piante, abbigliamento e oggetti. In particolare il caso del lettore che ha posto la domanda, un beagle di 7 mesi che fa buche nel giardino, distrugge vasi e mastica qualche cacciavite dimenticato in cortile.

Perché lo fa?

Analizziamo il cane: il beagle è un cane da caccia (da seguita, fa parte del gruppo dei segugi), una vera e propria macchina da guerra. Se voi parlate con qualche cacciatore, ne troverete sempre qualcuno che vi racconterà delle grandi imprese dei beagle che rincorrevano per ore ed ore lepri, conigli, volpi o addirittura cinghiali. Quindi stare in un cortile tra quattro mura, ad osservare magari insetti e qualche passerotto che si posa sui rami o se fortunato a rincorrere il gatto del vicino, non è proprio il massimo!

Il cane si annoia facilmente, bisogna trovare qualche diversivo, passeggiate all’aria aperta con e senza guinzaglio, giochi che facciano divertire il cane e voi con lui (aiutano a stringere il rapporto cane-proprietario), esercizi di attivazione mentale (nascondendogli qualcosa e facendogliela cercare); il beagle, ma anche qualsiasi altro cane, usando l’olfatto si stancherà molto più che facendo una passeggiata e si sentirà utile e soddisfatto.

La maggior parte dei cani fanno disastri in cortile perché si annoiano, bisogna dedicargli anche solo mezzoretta al giorno per una passeggiata o per qualche gioco/esercizio insieme a voi, aspetteranno con ansia questo momento per tutta la giornata.

Commenta via Facebook

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato