Meteo: Serramanna | 16.2 °C

Il mio cane scappa di casa! Come risolvo questo problema?

di Davide Batzella Letto 11.478 volte2

Ecco un nuovo articolo della rubrica Un cane per amico, dove l’educatore cinofilo Andrea Piras (che abbiamo intervistato in questo articolo) ci darà alcuni consigli sull’educazione del cane che vuole scappare di casa.

Buona lettura!

Andrea Piras Educatore Cinofilo

Il mio cane scappa di casa! Come risolvo questo problema?

di Andrea Piras

I cani non desiderano andarsene in giro per conto proprio senza la compagnia del proprio padrone. Quindi prima di tutto bisogna scoprire per quale motivo loro scappano, ma anche capire come mantenerli al sicuro dai pericoli.

Perchè scappa di casa?

Il cane scappa perché non capisce che per lui è pericoloso uscire. Quando la porta si apre lui non vede l’ora di esplorare per il ricordo di vecchie passeggiate, perchè magari fuori si è divertito incontrando altri cani e dunque, appena la porta è aperta scatta fuori!
Non è facile dire al tuo cane che fuori è pericoloso e perchè ci sono le automobili e pericoli di vario genere. In più scappando una volta puoi star sicuro che ripeterà il gesto sperando di divertirsi come la volta precedente!

Ci sono dei punti da prestabilire:
è ovvio che fino a quando il cane non ha imparato che non deve uscire, la porta deve stare sempre chiusa e tutti coloro che la apriranno dovranno fare attenzione affinchè il cane non fugga.

Bisogna insegnare al cane a stare lontano dalla porta/cancello e di smetterla di tentare la fuga attraverso le richieste di base:

Seduto Resta – Terra, importantissimi per catturare l’attenzione del tuo cane in modo che lui non scappi.
Sono necessari per avviare un processo di educazione, deve capire che si tratta di un luogo a cui non può avvicinarsi senza il tuo permesso specifico.

Insegnargli a non uscire è una richiesta avanzata, ecco alcuni suggerimenti da seguire:

1. Associa un segnale visivo – quando chiedi “Seduto” verbale, associa anche un segnale visivo, come la mano aperta che si piega in avanti. Ogni volta che dai la richiesta “seduto” al cane muovi anche la mano. Con l’esercizio il tuo cane imparerà a sedersi solo dal gesto.

2. Aggiungi una distanza – Scegli una linea oltre la quale non vuoi che il tuo cane vada quando apri la porta (es. 3 metri dalla porta). Chiedigli di sedersi e di rimanere lì con il comando “resta”. Poi vai camminando verso la porta. Se il cane si alza, torna a digli “seduto” e “resta”.

3. Fallo restare in quella posizione – Se il cane si muove verso la porta non limitarti a farlo sedere dove si trova, ma riportalo alla posizione prestabilita e fallo sedere nuovamente.

4. Obiettivo – Quando tu entri ed esci dalla porta e il tuo cane rimane fermo al suo posto allora sei riuscito nel tuo intento. Premia ogni suo successo con lodi e bocconi.

5. Pratica – Ripeti questi esercizi più volte prima che il cane capisca che la porta (o il cancello) non può essere superata senza che tu gli dia prima il consenso.

Per questo, ogni volta che devi uscire fagli capire che può attraversare la porta solo su tuo invito. Ci vuole calma, costanza e coerenza.

Ci sono troppi cani liberi per strada, per favore condividi affinchè anche gli altri capiscano come non far scappare il proprio cane.

Commenta via Facebook

Commenti (2)

  1. IL mio cane scappa sempre di casa lui tine apena 1 anni come devo fare

       2 Mi piace

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato