Meteo: Serramanna | 19.27 °C

Il C’è Chi Ciak approda in Finale di Coppa Italia C2 Regionale

di Samuele Pinna Letto 1.852 volte0

1526939_786831564679449_1562137894_n

Il C’è Chi Ciak conquista la finalissima della Final Eight della Coppa Italia della Serie C2 Regionale.

Una semifinale giocata a viso aperto da C’è Chi Ciak e Happy Fitness che hanno dato spettacolo e mostrato un bel calcio a5 per 70 minuti, visto che sono stati necessari anche i tempi supplementari per decretare il passaggio del turno che dopo il 4 a 4 finale ha premiato i serramannesi in virtù del miglior piazzamento in campionato.

Nel primo tempo il C’è Chi Ciak è partito subito a ritmi alti portandosi in vantaggio già al primo minuto con F. Abis che fugge via in dribbilng e trafigge il portiere con la palla che si insacca sotto la traversa. Abis che sfiora il raddoppio 5 minuti più tardi con la palla che colpisce il palo interno ma non oltrepassa la linea di porta. Al 7° minuto una bella azione Pisano – Leo – Melis vale il 2 a 0 con Melis che finalizza tra gli applausi del sempre più numeroso pubblico serramannese. L’allenatore dell’Happy Fitness Morga chiede il time out e riprende i suoi che al ritorno in campo accorciano subito le distanze con Milia sugli sviluppi di un azione da rimessa laterale. Al 14° Grieco con una gran conclusione trova il pareggio con la palla che scheggia il palo e si insacca imparabilmente alle spalle di Mulas. Nel secondo quarto d’ora del primo tempo le due squadre producono diverse altre azioni da rete ma i 2 portieri mantengono il punteggio fissato sul 2 a 2.

Ad inizio ripresa è il Porto Torres ad imporre il ritmo alla gara portandosi in vantaggio al 6° minuto con Unali e raddoppiando 2 minuti più tardi con Grieco. A questo punto è Mister Mura a chiedere il time out e dare nuove disposizioni a suoi, che rientrano in campo carichi e iniziano a macinare gioco e creare occasioni da gol per cercare di riprendere in mano la partita. Lo sforzo viene premiato al 10° minuto con il gol di Fabio Lai che riapre i giochi e riaccende l’entusiasmo del pubblico che trascina il C’è Chi Ciak a completare la rimonta. Mulas è costretto agli straordinari per difendere la propria porta, poi Leo servito ottimamente da Melis sfiora il pari calciando alto sopra la traversa. A metà ripresa l’arbitro sventola prima qualche cartellino giallo e poi il rosso per Pisano. C’è Chi Ciak che rimane quindi per 2 minuti con l’uomo in meno, ma riesce a difendere la propria porta fino all’ingresso nuovamente del quinto giocatore. Al 23° un altra bella manovra offensiva viene finalizzata in rete ancora da Lai che centra quindi il 4 a 4 facendo esplodere il palazzetto in un boato di gioia. Il finale da gara è thriller con l’Happy Fitness che a pochi minuti dal termine colpisce il palo interno con la palla che sembra superare la linea di porta, ma si continua a giocare fino al fischio finale che manda le due squadre ai tempi supplementari. C’è Chi Ciak e Happy Fitness che hanno giocato 60 minuti di grande intensità e non si sono risparmiate nemmeno nei 2 tempi supplementari mostrando una grande tenuta fisica e atletica, continuando a giocare un bel calcio a5 fino al triplice fischio finale che ha premiato il C’è Chi Ciak grazie al miglior piazzamento in classifica. A fine gara applausi da parte di tutto il pubblico a vincitori e vinti che hanno offerto un bellissimo spettacolo.

Nell’altra semifinale il Leonardo ha battuto per 7 a 3 lo Junco Carloforte, appuntamento ora per la finalissima sabato 18 gennaio alle ore 17:00 alla Palestra di Monastir

Fonte: www.cechiciak.it

Commenta via Facebook

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato