Meteo: Serramanna | 20.85 °C

Croce Verde Serramanna, bilancio 2013

di Andrea Mura Letto 1.891 volte0

di Croce Verde Serramanna

Anche quest’anno sentiamo il dovere di presentare ai cittadini serramannesi  il risultato della nostra attività, pubblicando il bilancio al 31 dicembre 2013, integrato da quello che viene definito “bilancio sociale” cioè il resoconto di  quanto la Croce Verde ha realizzato nel corso dell’anno. Abbiamo voluto  portare a conoscenza dei concittadini anche quale è stata la nostra attività in quanto crediamo che il “linguaggio dei numeri” da solo non basti alla completa rappresentazione di  quanto sia stato realizzato.

BILANCIO AL 31.12.2013

(Stato patrimoniale al 31.12.2013 e  Conto profitti e perdite al 31.12.2013)

BILANCIO SOCIALE

Nel corso del 2013 sono stati effettuati circa 380 trasporti con le due ambulanze, circa 150 trasporti col mezzo attrezzato “ Doblò “. I trasporti hanno interessato interventi di soccorso in emergenza, ricoveri, dimissioni, visite specialistiche trasferimenti. Si è prestata assistenza con l’ambulanza alle manifestazioni sportive, religiose, alle sagre paesane; si sono stati dati in prestito ausili sanitari; attraverso corsi di aggiornamento e formazione si è mantenuto alto il livello di competenza dei Volontari e ci si è dotati dell’attrezzatura necessaria a garantire un elevato livello di assistenza negli interventi effettuati; abbiamo collaborato con le Associazioni AIRC e AIL per la raccolta fondi destinati alla ricerca sul cancro e sulle leucemie.

All’attività della Croce Verde partecipano attivamente circa 50 Volontari e circa 30 Soci  Sostenitori contribuiscono con una quota annua.

Nel corso dell’anno sono stati inoltre elargiti alcuni contributi di solidarietà ( alluvione 18-19 novembre ecc. )

Infine ci fa piacere segnalare la sensibilità dimostrata dai cittadini serramannesi che in occasione della dichiarazione dei redditi devolvono il 5X1000 alla Croce Verde.

F.to Il Consiglio Direttivo

Stato Patrimoniale 31.12.2013

Conto profitti e perdite 31.12.2013

Commenta via Facebook

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato