Meteo: Serramanna | 11.99 °C

La Stazione Spaziale Internazionale vista da Serramanna – Foto del 26 dicembre 2014

di Davide Batzella Letto 3.117 volte1

ISS Serramanna 2014 04

Le terre emerse si confondono l’una nell’altra, i confini, arbitrari ed immaginari, sono del tutto inesistenti da qui mentre li guardo dalla Cupola. Osservo le terre degli uomini.

Luca Parmitano – Volare – 166 giorni con @astro_luca (Rai Eri)

Questa frase chiude la quarta di copertina di “Volare – 166 giorni con @astro_luca” edito da Rai Eri; una sorta di diario di bordo scritto dall’astronauta italiano Luca Parmitano durante i suoi sei mesi di permanenza a bordo della ISS. Un libro che permette di capire come la bellezza del nostro pianeta possa riuscire a stupire anche coloro che già solo per il fatto di essere nello spazio non avrebbero più che da stupirsi.

Anche nei post inviati sui vari social da Samantha Cristoforetti traspare questa sensazione di stupore e bellezza nell’osservazione della Terra da lassù, lo stesso stupore che oggi abbiamo provato noi, a parti invertite, nell’osservare lei, prima astronauta italiana, sfrecciare sopra le nostre teste a 28.000 Km/h poco dopo il tramonto. Sensazioni ed emozioni che abbiamo cercato di congelare in qualche scatto fotografico.

Stazione Spaziale Internazionale Serramanna
Passaggio della ISS del 26/12/2014

Come scritto in un precedente articolo, Samantha ha raggiunto la ISS lo scorso novembre, a bordo di una navicella spaziale Sojuz insieme ad altri due compagni di viaggio della Expedition 42/43L’appuntamento è stato, come previsto, alle ore 18:18 del 26/12 quando la ISS è sorta in direzione Nord Ovest per salire in cielo e raggiungere le nostre teste alle ore 18:21 circa per poi andare a tramontare verso Sud Est alle 18:24.

Ecco alcuni scatti, tutti della durata di 30 secondi, effettuati dal parcheggio del cimitero di Serramanna:

Commenta via Facebook

Commenti (1)

    Lascia un Commento

    Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato