Meteo: Serramanna | 11.96 °C

Nasce una nuova rubrica su ASerramanna: “Il Cielo del Mese”, la rubrica astronomica a portata di tutti

di Samuele Pinna Letto 1.970 volte0

1545188_519489294824753_1199751782_n

L’avrete sicuramente capito in questi anni: una passione condivisa da gran parte dello staff di ASerramanna è quella dell’osservazione del cielo e dell’astronomia in generale. Passione che ci porta ciclicamente  (impegni, luna e meteo permettendo) a passare qualche ora con il naso all’insù intenti a scrutare la volta celeste e le se meraviglie.

Certo non è semplice convivere con tale passione che richiede tanta pazienza e preparazione: molte volte capita di attendere un evento per mesi, preparare l’attrezzatura (reflex, telescopio, binocolo etc.) e organizzare l’uscita salvo poi doversi arrendere di fronte alla classica “nuvola di Fantozzi”.

Qualche volta abbiamo testimoniato le nostre uscite con degli articoli pubblicati su ASerramanna: nel marzo 2013 avevamo ripreso la suggestiva Cometa PanSTARRS (qui le foto), nel giugno 2013 avevamo pubblicato il resoconto della Serata Astronomica organizzata a Serramanna (qui le foto), nell’agosto 2013 anno avevamo visto come osservare le famose “lacrime” di San Lorenzo e nel novembre dello stesso anno avevamo documentato l’eclisse parziale di Sole (qui le foto). Senza dimenticare poi il recente l’avviso e le fotografie del passaggio della Stazione Spaziale Internazionale sopra Serramanna e della Cometa Lovejoy.

Il 2015 è stato proclamato dall’UNESCO l’ “Anno internazionale della Luce” (IYL 2015) ed il cielo ci regalerà tantissimi eventi da vivere e condividere tra cui un eclisse totale di Luna ed una parziale di Sole!. Nasce da tale voglia di condivisione la nostra volontà di creare una nuova rubrica su ASerramanna: quella del Cielo del Mese dove indicheremo con anticipo tutti gli avvenimenti rilevanti a portata anche dei meno “esperti”.

I cinque avvenimenti principali dell’anno sono riportati nell’immagine seguente:

top5-eventi-celesti-2015

Una lista più completa degli eventi visibili nel 2015 è di seguito indicata:

Gennaio

04- Massima attività delle meteore Quadrantidi

04- La Terra raggiunge il perielio

14- Mercurio raggiunge la massima elongazione serale (18,9 gradi est del Sole) ed è ben visibile dopo il tramonto.

24- A partire dalle 5 circa Io, poi Callisto e poi Europa passeranno davanti al disco di Giove in un triplo transito molto spettacolare.

Febbraio

01- Venere e Nettuno si troveranno a meno di un grado di distanza nel cielo serale.

06- Giove raggiunge l’opposizione, si avranno le migliori condizioni di osservabilità da Terra.

22- Nel cielo serale Venere si troverà a 0,4 ° a sud di Marte. Il giorno 20 la coppia già visibilmente vicina sarà accompagnata da una falce di Luna.

Marzo

04- Nel cielo serale Venere passa a 0,1 gradi a nord di Urano. Si tratta della congiunzione più stretta tra pianeti del 2015!

05- La Luna Piena più piccola dell’anno. Il plenilunio avviene 10 ore dopo l’apogeo della Luna (punto di massima distanza dalla Terra)

11- Marte passa a 0,3 gradi a nord di Urano

20-  Eclissi parziale di Sole visibile dall’Italia. Il primo contatto avverrà intorno alle ore 09:20 per terminare intorno alle 11:40. L’Eclisse sarà totale nelle isole Svalbard ed in una ristretta fascia intorno al Polo Nord.

20- Equinozio – ore 16:57 UT.

Aprile

22- Massima attività delle meteore Liridi, la Luna in fase crescente tramonterà in prima serata non disturbando le osservazioni.

Maggio

05- Massima attività delle meteore Eta Aquaridi, la Luna prossima alla fase piena disturberà le osservazioni.

20- La cometa C / 2014 PanSTARRS Q1 potrebbe raggiungere la visibilità al binocolo.

23- Saturno raggiunge l’opposizione, si avranno le migliori condizioni di osservabilità da Terra.

30- Comet 19P / Borrelly potrebbe raggiungere la visibilità al binocolo.

Giugno

16- La cometa C / 2014 PanSTARRS Q1 al tramonto potrebbe essere visibile ad occhio nudo.

21- Solstizio di Giugno – ore 10:51 UT.

Luglio

01- Venere e Giove saranno separati da appena  0,4 gradi da Giove. Uno spettacolo che potremmo goderci nel cielo serale.

02- Cometa C / 2013 US10 Catalin potrebbe raggiungere la visibilità al binocolo.

06- La  Terra raggiunge l’afelio alle 13:00 UT.

06- Plutone raggiunge opposizione alle 15:00 UT, solo una settimana prima dello storico flyby della sonda New Horizons.

Agosto

13- Massima attività delle Perseidi in un cielo buio e non disturbato dalla Luna.

19- Nel cielo mattutino Marte attraversa l’ammasso aperto del Presepe, M44.

29- “SuperLuna”, il plenilunio avviene poche ore dopo il perigeo della Luna (punto di minima distanza dalla Terra)

Settembre

01- Nettuno raggiunge l’opposizione.

23- Equinozio di Settembre – ore 02:29 UT.

28- Eclissi totale di Luna visibile dall’Italia. Avrà inizio alle 3 di mattina per poi concludersi prima dell’alba. Questa eclisse avverrà anche in coincidenza del perigeo della Luna, si tratterà della Luna Piena più vicina alla Terra del 2015!

Ottobre

01- La cometa C / 2013 US10 Catalina potrebbe raggiungere visibilità occhio nudo.

12- Urano raggiunge l’opposizione.

21- Massima attività delle meteore Orionidi, la Luna prossima al Primo Quarto disturberà le osservazioni solo nella prima parte della notte.

25- Venere e Giove nel cielo mattutino si trovano ad un grado di distanza.

27- Terza “SuperLuna” del 2015. La Luna raggiunge il plenilunio poche ore dopo il perigeo.

29- Poco dopo le 22:30 la Luna occulta la stella Aldebaran del Toro

Novembre

02- Venere si trova a 0,7 gradi a sud di Marte nelle ore prima dell’alba.

22- In questa notte sono attive le meteore Alpha Monocerontidi. Potrebbero dar vita ad un’intesa pioggia con più di 400 meteore visibili ogni ora, l’incertezza è tanta ma varrà la pena tenere gli occhi al cielo!

29- La cometa C / 2013 X1 PanSTARRS  potrebbe raggiungere la visibilità binoculare. Sarà ben alta nel cielo tra l’Auriga ed il Perseo.

Dicembre

14- Massima attività delle meteore Geminidi in un cielo non disturbato dalla Luna

21- Solstizio di dicembre, ore 23:03 UT.

23- La Luna poco prima delle ore 19:00 occulta la stella Aldebaran del Toro.

Per osservare il cielo basta quindi veramente poco: alzare gli occhi! A presto!

Informazioni e dati gentilmente offerti da: www.astroperinaldo.it

Commenta via Facebook

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato