Meteo: Serramanna | 28.45 °C

Prepariamoci all’ Eclissi di Sole del 20 Marzo 2015

di Samuele Pinna Letto 5.012 volte1

20-marzo-2015
Percorso e grado di ostruzione apparente della superficie del disco solare per le varie latitudini

 

Prima regola: partiamo con il consigliarvi di cercare assolutamente di non perdere l’eclissi del prossimo 20 Marzo 2015! Ritagliatevi 15 minuti di tempo perché altrimenti sarà necessario attendere il 6 Giugno 2020 per la prossima che sarà tra l’altro visibile solo nelle regioni meridionali e con una copertura del disco solare nettamente inferiore.

220px-SE2015Mar20T
Animazione del percorso dell’Eclissi del 20 Marzo 2015

Un’eclissi solare avviene quando la Luna, passando tra il Sole e la Terra, copre il disco del Sole e proietta sulla superficie terrestre la propria ombra. Non sempre le dimensioni apparenti del disco lunare coincidono alla perfezione con quelle solari (quando succede si può osservare un’eclissi solare totale), quindi si possono produrre diversi tipi di eclissi. L’eclissi si dice parziale quando la Luna copre solo una percentuale più o meno elevata del disco solare. Durante l’eclissi parziale il Sole assume l’aspetto di una mezzaluna, più o meno accentuata a seconda del grado di copertura. L’eclissi del 20 Marzo 2015 sarà per Serramanna PARZIALE.

serramanna_eclissi

Si inizia a partire dalle ore 09:16 (i tempi indicati nell’immagine precedente sono UT ovvero riferiti a Greenwich e pertanto vanno aumentati di 1 ora) quando a Serramanna sarà possibile vedere la Luna far capolino sul disco solare.

Il punto massimo dell’eclissi avverrà alle 10:22 circa quando il 60.9% del diametro del sole verrà sovrapposto dalla Luna. La luce diurna apparirà affievolita.

L’eclissi terminerà quindi alle 11.33 quando il Sole sarà totalmente libero da ostruzioni.

eclissi-sole-20-marzo-15
Simulazione dell’eclissi del 20 Marzo 2015

Particolare attenzione va rivolta al metodo di osservazione! ATTENZIONE: non si scherza con la luce diretta del sole che può causare danni irreparabili alla vista!

OSSERVAZIONE AD OCCHIO NUDO

La soluzione migliore è quella di dotarsi di occhiali appositi costruiti in mylar o astrosolar. Costano pochi euro e li trovate online ovunque. Il sottoscritto ne ha ordinato 5 paia da Ebay (Londra) e li ha ricevuti in soli 3 giorni lavorativi. Il consiglio è quello di fare in fretta: come tutte le cose acquistate all’ultimo minuto potrebbe infatti presentarsi un aumento dei prezzi ingiustificato.

Nel caso aveste difficoltà a reperirili un sistema di protezione altrettanto efficace sono gli occhiali da saldatore con indice di protezione numero 14  (ATTENZIONE in nessun caso comprare filtri di questo tipo con un fattore più basso di 14!) , facilmente reperibili nei ferramenta o nei negozi specializzati in prodotti antinfortunistici.

E’ possibile infine visualizzare l’eclissi per proiezione! Vi basterà fare un piccolo foro su un cartone e orientandolo verso il Sole l’immagine dell’eclissi verrà  proiettata in tutta sicurezza per terra.

OSSERVAZIONE CON BINOCOLI O TELESCOPI

Tutte le raccomandazioni fatte per le osservazioni ad occhio nudo vanno moltiplicate all’infinito se utilizzati strumenti ottici, che se non opportunamente schermati, possono danneggiare irrimediabilmente l’occhio anche in frazioni di secondo. Sia per i binocoli che per i telescopi esistono apposite soluzioni di filtraggio facilmente reperibili nei negozi di materiale astronomico.

COSA NON USARE

Assolutamente non usate soluzioni casalinghe come vecchie pellicole, radiografie, vetri affumicati o semplici occhiali da sole: Soluzioni inefficaci che possono causare seri danni alla vista.

Aspettiamo le vostre testimonianze per questo evento irripetibile: cieli sereni!

Crediti dati: astroperinaldo.it

Commenta via Facebook

Commenti (1)

    Lascia un Commento

    Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato