Meteo: Serramanna | 18.06 °C

Teatro del Medio Campidano e rassegna teatrale “Città di Serramanna”: i premi dell’edizione 2016

di Davide Batzella Letto 1.462 volte0

premio-marco-e-bruno-2016

Miglior attrice: Anna Mameli, della compagnia “Sa Brulla” di Perdasdefogu; miglior attore Giampaolo Atzori di “Su fazzoni” di Arbus; migliore opera “Bivendi in su mundu” di Ignazio Atzei di “Marmilla”di Ussaramanna; migliore scenografia per “Fillus e fillastus”della compagnia “Pratz’e Basciu” di Pirri; per i migliori costumi raddoppia “Sa Brulla” di Perdasdefogu con “Sa moneda de oru”; medaglia alla carriera a Efisio Concas, 81 anni, de “La Forgia” di Muravera; premio giovani a “La Gonnese” di Gonnosfanadiga. Questi gli Oscar assegnati nella rassegna del teatro dialettale del Medio Campidano e alla quarta edizione “Città di Serramanna” in ricordo di “Marco e Bruno”, concluse domenica 11 dicembre 2016.

Una rassegna cresciuta in modo esponenziale, duemila presenze, tutto esaurito per il 90 per cento delle opere proposte e accolte con applausi scroscianti. «Un successo che dimostra – spiega Roberto Lasio, presidente di “Su Stentu”, nata nel 1999 – la vitalità del teatro in limba, con la partecipazione di undici compagnie che si sono confrontate con alta professionalità». Oltre alle compagnie che hanno vinto i primi premi hanno partecipato le compagnie di Sanluri, Sardara, San Gavino e Rio Murtas.

Alcuni gruppi hanno ottenuto più attestati: Sa Brulla di Perdasdefogu (nata nel 1996) si è piazzata al secondo posto anche per il significato dell’opera portata in scena adattata a un testo di Emilia Manconi. Sa Brulla si è specializzata nelle opere dei commediografi Tonio Dei, Gigi Tatti, Antonio Contu con pieces teatrali di George Feydeau (considerato uno dei più acuti drammaturghi francesi dopo Molière), Camillo Viticci e testi di Shakespeare. Quasi tutte le compagnie premiate a Serramanna organizzano stagioni teatrali nei rispettivi paesi con frequenti scambi con i gruppi degli altri centri dell’isola.

Via | La Nuova Sardegna

Commenta via Facebook

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato