Meteo: Serramanna | 23.35 °C

Bocce: Fabrizio Medda vince il torneo di Aglientu

di Davide Batzella Letto 2.650 volte0

Fabrizio Medda Bocce Serramanna

Il serramannese Fabrizio Medda ha vinto il Torneo di Bocce di Aglientu, specialità Raffa, tenutosi domenica 19 marzo 2017.

Fabrizio, della C.B. di SERRAMANNA, ha sbaragliato il lotto dei finalisti dopo aver affrontato negli ottavi e nei quarti di finale padroni di casa,  in semifinale Giorgio Dessolis della CB Sassari e nella finale la new entry sindiese Francesco Demetrio Pinna (2°), che ha tenuto il ritmo sino all’ottava fase,  nella quale ha totalizzato il massimo dei punti della finale (6); nelle ultime tre fasi Medda ha irretito l’avversario segnando i quattro punti necessari per chiudere partita e gara.

Applausi al giovane promettente vincitore ed a tutti gli altri 7 finalisti che hanno stabilito la classifica finale:

FABRIZIO MEDDA – C.B. Serramanna,  2° Francesco Demetrio Pinna – C.B. San Demetrio Sindia -, 3° Pier Giorgio Dessolis – C.B. Sassari, 4° Giuliano Pirodda, 5°  Pietro Melaiu, 6° Mario Scampuddu  della C.B. Aglientu, 7° Massimo Masala del C.B. Cagliari, 8° G.A.Pietro Fiori della C.B. Concordia. Fra i finalisti anche Giovanna Venturi della C.B. Sassari e Viviana Pasquini della SOMS di Oristano.

La Società di Aglientu ha programmato ed organizzato  la nona edizione del TROFEO AGLIENTU, gara regionale a settori riservata a formazioni di singolo. Partecipazione delle grandi occasioni, con quasi 200 atleti che, dopo aver giocato le fasi eliminatorie nelle rispettive provincie, sono stati reinquadrati dal Signor Marco Albioni, ottimo Direttore di Gara del G.A.R. Sardegna, in 25 batterie, ridotte a 16 dopo alcuni spareggi. Rappresentate le 4 province e 27 Società della Regione, hanno partecipato alle batterie eliminatorie 56 atleti di cat A, 66 di cat B, 67 di cat. C, 1 U 18 ed 1 della  U 15 ed alcune rappresentanti  femminili.

Lo svolgimento delle finali, con arbitri di campo i Sigg. Antonio Sanna ed Osvaldo Seghezzi del GAP di SS, seguito da un numeroso pubblico,  è stata l’apoteosi per il più giovane dei partecipanti, unico  della categoria U 18, che dopo aver vinto la sua non facile batteria nella provincia di Cagliari, in un crescendo di giocate, spesso di gran classe, ha messo in mostra una grande serietà e compostezza sportiva, superando avversari che, sulla carta, erano accreditati di maggiori chances.

Commenta via Facebook

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato