Meteo: Serramanna | 27.38 °C

Serramanna: arte, musica e archeologia il 22 e 23 febbraio 2020

di Davide Batzella Letto 412 volte0

Le Associazioni culturali  il PungoloGruppo archeologico PerdafittaAletheia, con la corale Kairòs invitano tutta la cittadinanza agli eventi conclusivi del progetto “Serramanna: arte, musica e archeologia”, finanziato dal Comune di Serramanna, che si terranno a Serramanna sabato 22 e domenica 23 febbraio 2020 secondo  il programma di eventi evidenziato che prevede  varie attività, tutte all’insegna della riscoperta e della valorizzazione del patrimonio storico e artistico serramannese.

L’associazione culturale Il Pungolo e la corale Kairòs presenteranno sabato 22 febbraio alle ore 19:00 il  Reading “Canti, storie, radici”, presso gli spazi della bella chiesa Parrocchiale di San Leonardo.

La manifestazione è stata ideata come momento conclusivo dei laboratori di scrittura creativa e di canto corale realizzati in questi mesi, che hanno visto i partecipanti cimentarsi con grande entusiasmo nella scrittura di racconti ambientati a Serramanna, e nello studio di alcuni brani di musica contemporanea sui temi trattati dai neo-scrittori.

Il gruppo archeologico Perdafitta allestirà nuovamente, nell’ex Montegranatico, la Mostra fotografica sui siti archeologici e sui menhir presenti nel territorio, che sarà visitabile il sabato e la domenica dalle ore 9:00 alle ore 12:00 e dalle ore 16:00 alle ore 19:00. L’esposizione degli scatti, relativi agli scavi e ad alcuni dei reperti rinvenuti presso il sito “Su Fraigu” consente agli appassionati di archeologia, ma non solo, di riscoprire una pagina importante della storia del paese, in attesa dell’allestimento di uno spazio museale esistente ma non ancora attivo, purtroppo ancora sconosciuti alla gran parte dei cittadini di Serramanna. 

Nelle stesse giornate, presso il Museo delle memorie e delle tradizioni religiose – Chiesa di Sant’Angelo, l’associazione Aletheia terrà, dalle ore 16:00 alle ore 18:00 una  lezione interattiva di didattica museale,  che accompagnerà il pubblico in un affascinante “viaggio” culturale alla scoperta del patrimonio archeologico, storico-artistico e monumentale del territorio. Seguirà una visita guidata al museo.

Commenta via Facebook

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato