Meteo: Serramanna | °C

Comunicato del Sindaco e dell’Amministrazione di Serramanna del 22 marzo 2020

di Davide Batzella Letto 3.809 volte1

Care Concittadine, Cari Concittadini,
sono ormai trascorsi diversi giorni da quando la nostra Comunità è stata coinvolta, al pari del resto della Nazione, dalla misure di contenimento della diffusione del coronavirus nel territorio italiano.

Sentiamo pertanto l’esigenza, sia come amministratori che come serramannesi, di scrivervi queste poche righe per comunicarvi la nostra totale vicinanza e il nostro costante impegno per la tutela della salute di tutti, in primis delle fasce più deboli della popolazione.

Dal primo minuto di questa emergenza abbiamo intrapreso tutte le procedure istituzionali utili all’applicazione di tutti i diversi provvedimenti che il nostro Governo ha ritenuto necessari, mettendo al primo posto, sempre, la sicurezza dei nostri concittadini. Non vi nascondiamo che sono state giornate straordinariamente difficili, giornate in cui si è dovuto affrontare e risolvere innumerevoli problematiche, scontrandoci talvolta con dispositivi normativi e procedure obbligatorie ma inidonee a contesti emergenziali, all’interno dei quali prontezza e celerità sono assolutamente necessarie. Abbiamo inoltre, da subito, attivato una stretta collaborazione con le altre realtà istituzionali preposte alla gestione della situazione, affinché tutti i nostri concittadini potessero contare su una rete ben organizzata di servizi capaci di dare loro il dovuto supporto.

Rassicuriamo pertanto tutti voi che ciò che è stato in nostro potere fare è stato fatto e che continueremo a farlo con tutta la cura, l’attenzione e la celerità possibili, perfettamente in linea con le direttive nazionali e regionali, grazie anche alla fattiva collaborazione dei dipendenti comunali, del Corpo di Polizia Municipale, dei Carabinieri, della Compagnia Barracellare e delle associazioni di Volontariato Croce Verde, Caritas e Vicenziane.

Comprendiamo, inoltre, che l’eccezionalità delle misure adottate in questi giorni possano provocare un forte senso di smarrimento e di preoccupazione. Non bisogna però abbandonarsi a tali sentimenti, ora è il momento di farsi forza e, soprattutto, contare nella forza della nostra straordinaria Comunità.

Abbiamo delle regole da rispettare: precise, stringenti, inequivocabili. Rispettiamole tutte, cerchiamo di essere esigenti con noi stessi, e pretendiamo lo stesso dai nostri cari. E’ necessario, e lo sarà sempre di più nei giorni che verranno, compiere un ulteriore sforzo comune per allineare ancora di più il nostro comportamento a quanto ordinatoci dal nostro Governo, perché ognuno di noi è chiamato a fare la sua parte, e ognuno di noi può risultare decisivo nella gestione di una situazione che non potremmo mai superare individualmente, ma che dobbiamo e possiamo superare come Comunità.

Restiamo a casa, limitiamo le uscite a questioni di strettissima necessità, esortiamo a un comportamento analogo tutti i nostri familiari, tutti i nostri conoscenti. Perché ciò significa tutelare la loro salute e di tutti quelli che potrebbero incontrare.

Ricordiamoci inoltre che in questo momento, nonostante le difficoltà e le preoccupazioni, abbiamo l’opportunità di fermarci, di raccoglierci intorno ai nostri affetti, considerandone con più attenzione il valore, l’assoluta importanza. E’ proprio per loro, e con loro, che ce la faremo.

Tenete presente, infine, che così come abbiamo svolto il nostro compito al massimo delle nostre possibilità in questi anni, intendiamo continuare a farlo, con maggiore impegno, anche in questi giorni difficili. Siamo a disposizione per qualsiasi esigenza: informazioni, segnalazioni, consigli, qualsiasi tipo di supporto di cui abbiate bisogno; pertanto potete contattarci al numero:

331 73 22 690

Oltre a questo, ricordiamo che per qualsiasi necessità sanitaria NON CI SI DEVE RECARE AL PRONTO SOCCORSO, ma si può contattare direttamente il numero attivo sul territorio nazionale 1500 o il numero verde regionale 800311377. Per le emergenze sanitarie contattare il 118.

Noi ci siamo, come sempre, e sappiamo che, con la collaborazione di tutti, supereremo anche questo periodo difficile. In attesa che questo accada, RESTIAMO A CASA, osserviamo le regole inerenti i dispositivi di sicurezza e le distanze individuali, agiamo con responsabilità, facciamo tutto ciò che serve per tutelare noi stessi e i nostri cari.

Per l’Amministrazione Comunale
Il Sindaco Sergio Murgia

Via | Comune di Serramanna

Commenta via Facebook

Commenti (1)

  1. Come viene tutelato chi e disoccupato e non può neanche acquistare cibo e prodotti per l’igiene perché senza un lavoro senza un reddito di nessun genere ?

       1 Mi piace

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato