Meteo: Serramanna | 13.87 °C

Memorie di Casa Nostra: iniziativa di promozione della lettura

di Davide Batzella Letto 433 volte0

L’Amministrazione Comunale informa che, a partire da lunedì 11 Maggio, inizierà la pubblicazione di una nuova serie di video letture, dal titolo “Memoria di casa nostra”.

La nuova iniziativa, curata dall’Associazione Culturale “Il Pungolo” con il supporto del Comune di Serramanna, si articolerà in 14 appuntamenti quotidiani, all’interno dei quali verranno proposte delle letture dedicate al passato di Serramanna.

I racconti che verranno proposti al pubblico sono stati elaborati nel contesto di un corso di scrittura creativa, curato sempre dall’Associazione “Il Pungolo”, all’interno di un più ampio progetto denominato “Serramanna: Arte, Musica e Archeologia”, giunto a compimento nello scorso mese di Febbraio e frutto della collaborazione di diverse realtà associazionistiche serramannesi.

I racconti, tutti di genere autobiografico, ripercorrono i ricordi personali degli autori, trasportando il lettore (e l’ascoltatore) in una dimensione di intimità e calore familiari, donandogli preziosi momenti di riflessione.

L’idea base del progetto, oltre alla promozione della lettura e della scrittura creativa, si fonda anche sulla necessità di promuovere e testimoniare, attraverso le esperienze individuali degli autori, i valori e  le tradizioni della Comunità serramannese.

Una Comunità che intende fare leva sulla propria cultura e sul senso di appartenenza dei propri cittadini per superare questo momento di difficoltà, sociale ed economica,  dovuto alla pandemia in corso.

Le video letture saranno disponibili all’interno della pagina Facebook “Serramanna insieme a distanza”, gestita dalla Cooperativa Portales e attivata dall’Amministrazione Comunale all’indomani dell’emanazione delle primi decreti restrittivi, al fine di continuare comunque a veicolare contenuti culturali per adulti e bambini.

L’Amministrazione Comunale ringrazia l’Associazione Culturale “Il Pungolo”, nella persona della Presidentessa Maria Grazia Cossu, e tutti i partecipanti al progetto, poiché grazie alle loro preziose testimonianze verranno promossi quel senso di appartenenza e quel principio di Umanità che, soprattutto di questi tempi, sono da considerarsi  irrinunciabili e dai quali non si può assolutamente prescindere per una pronta ripresa, culturale, sociale ed economica.

Via | Comune di Serramanna

Commenta via Facebook

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato